in ,

Terremoto in centro Italia: la solidarietà dei migranti bersagliati dalle critiche

In queste ultime ore sono il bersaglio delle critiche più feroci, sui social girano, di bacheca in bacheca, foto ed immagini con frasi che li accusano di rubare il posto ai terremotati, di vivere negli agi mentre gli italiani colpiti dal terremoto del centro Italia, che ha devastato interi paesi radendo al suolo posti bellissimi come Amatrice, sono costretti a dormire, dopo aver perso tutto, sotto le stelle o in scomode tende; eppure la solidarietà ai terremotati arriva anche dai migranti. Come riportato dal sito Redattoresociale.it, infatti, i migranti ospitati in un centro Sprar di Gioiosa Ionica, in provincia di Reggio Calabria, hanno deciso di aiutare le popolazioni del centro Italia colpite dal sisma  donando il loro pocket money.

Le settantacinque persone ospitate nel centro calabrese hanno voluto privarsi, cioè, dei 2,5 euro giornalieri, la somma che viene loro garantita per le piccole spese personali, per devolvere la cifra raccolta agli sfollati dei comuni di Accumoli, Amatrice e Pescara del Tronto; le tre zone più colpite dal terremoto del 24 Agosto 2016.

Come se ciò non bastasse, come già avevamo scritto, circa venti nordafricani richiedenti asilo ed ospiti di una struttura gestita dal Gus a Monteprandone, in provincia di Ascoli Piceno, si sono subito stretti intorno alle popolazioni del comune ospitante e a tutti i marchigiani e hanno deciso di offrirsi come volontari per andare ad Amandola e prestare tutto il loro supporto alla Protezione civile comunale per i soccorsi alla popolazione.

Ricavo musei per ricostruzione post terremoto

Terremoto: domenica 28 agosto tutti al museo, ricavi destinati alla ricostruzione del centro Italia

come mantenere l'abbronzatura, come mantenere l'abbronzatura a lungo, come mantenere l'abbronzatura dopo l'estate, come rimanere abbronzati,

Come mantenere l’abbronzatura: consigli per farla rimanere a lungo