in ,

Terremoto in tempo reale, Matteo Renzi: “Ricostruiremo tutto. Europa? Nessun problema. Rinvio Referendum? No”

Il Terremoto in Centro Italia ha stravolto l’agenda politica di Matteo Renzi che nella giornata di oggi, 31 ottobre 2016, ha tenuto una conferenza stampa in seguito al Consiglio dei Ministri per stabilire il piano di emergenza da seguire. Di seguito, tutti i passaggi fondamentali della Conferenza Stampa.

>>> TUTTO SUL TERREMOTO IN ITALIA <<<

MATTEO RENZI: “SUBITO CONTAINER, POI CASETTE DI LEGNO”

“Portare dei container in arco di tempo più ristretto possibile possiamo evitare che ci siano 6-7 mesi per le casette di legno da trascorrere altrove. Qual è la novità che peraltro già da ieri sera stiamo cercando di affrontare nelle Marche ma anche Norcia e altre frazioni? Noi vogliamo venire incontro ai cittadini, non possiamo mettere le casette perché hanno bisogno di una regolamentazione specifica. Con il coinvolgimento di tutti, Commissari, Presidente delle Regioni e con i sindaci – a cui va tutta la mia gratitudine – in contatto con loro possiamo avere dei containers che entro Natale possono permettere ai cittadini di rientrare sul territorio il prima possibile. Nell’arco di 72 ore massimo il Consiglio dei Ministri approverà un altro decreto legge che poi vedremo se confluirà nell’altro decreto legge così da avere poteri accelerati e poteri di semplificazione, con il massimo coinvolgimento di tutte le strutture, ma dobbiamo anche avere la sicurezza che se si possono accelerare i tempi facciamolo.”

MATTEO RENZI: “CI SARANNO MAGGIORI AIUTI”

Sergio Pirozzi chiedeva più aiuti, noi stiamo cercando di immettere più persone a livello temporaneo per dare una mano a sbrigare pratiche burocratiche. Possibilità di avere nuove forze dell’ordine da utilizzare (quelli del Giubileo, ndr.) e portare avanti le gare per alcuni bandi. Amianto, macerie, non sono cose banali ma stiamo cercando di andare avanti. Interventi straordinari per gli agricoltori e tutte le attività. Ricostruiremo tutto: case, luoghi turistici, chiese. Ma in particolare il mondo dell’agricoltura.”

MATTEO RENZI: “NON CI SONO MORTI? NON SOTTOVALUTIAMO QUESTA SITUAZIONE”

“Il fatto che non ci siano morti è un elemento di grandissimo sollievo, ma non è che questo Terremoto sia meno importante degli altri. È un tipo di intervento straordinario, la gravità della situazione nella quale siamo non riusciamo a spiegare quanto profonda è la ferita di questa Italia.”

>>> TUTTO SUL REFERENDUM COSTITUZIONALE <<<

MATTEO RENZI: “RINVIO REFERENDUM?”

“Con l’opposizione abbiamo chiesto al 24 agosto di lavorare insieme sul progetto, Casa Italia sta andando avanti, stiamo cercando di fare la nostra parte, Renzo Piano che ha parlato in Senato. Nelle opposizioni tono generalmente positivo, ringrazio loro per comunità di intenti, non commentiamo le scempiaggini da chiunque siano scritte e dette. Rinvio Referendum? Non esiste, si tiene giorno 4 dicembre. Anche perché nessuno ce l’ha chiesto.”

MATTEO RENZI EUROPA: “NESSUN PROBLEMA, CLAUSOLA ECCEZIONALE”

“Nessun braccio di ferro, quello che serve per il Terremoto lo mettiamo. Questo grande dibattito fosse riportato alla realtà, noi stiamo rispettando le regole europee. Questa è una clausola eccezionale, riportata per eventi eccezionali: un Terremoto di 6,5 è un evento eccezionale, credo sia difficile mettere in discussione questa idea. Io voglio che l’italiani sappiano che non stiamo inventando chissà che cosa, prima del “Fiscal Compact” e il grave errore che è stato, nel 1997 i Trattati Europei prevedevano le clausole eccezionali. Sono due: immigrazione, e credo si faccia fatica non stia vivendo un periodo eccezionale, e il terremoto: la vera domanda è chiedersi cosa preveda la clausola eccezionale? Appunto, i terremoti. Per quanto riguarda le scuole, siccome noi abbiamo avuto tre eventi sismici in 7 anni se consideriamo gli ultimi in un unico evento: 2009 Abruzzo, 2012 Emilia Romagna, 2016 Centro Italia. A fronte di questo anche un bambino si rende conto che l’Italia ha un problema sismico. A fronte di questo io ho detto, assumendomene responsabilità, che l’Italia consentirà a tutti sindaci e amministratori di spendere soldi per edilizia scolastica perché con i bambini non si scherza.”

Seguici sul nostro canale Telegram

ponte crollato parla sopravvissuto

Cavalcavia crollato, parla Paolo, sopravvissuto per miracolo: “Ho visto il tir sparire in un istante”

Radiohead Tour Italia 2017 date, modalità prevendita e costo biglietti: doppio appuntamento