in ,

Terremoto oggi a Firenze e nel Chianti: nuove scosse sismiche, riaprono scuole e uffici

L’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha reso noto di avere registrato ancore delle scosse sismiche nella zona di Firenze. Dalla mezzanotte ad ora sono state rilevate cinque movimenti tellurici di cui il più lieve è stato alle 00:42 con magnitudo 2, mentre il più intenso verificatosi questa mattina alle 6:30 è stato di magnitudo 2.6.

A partire dal 19 dicembre nella zona del Chianti, nella provincia del capoluogo toscano si sono verificate quasi 400 scosse di terremoto, di cui 16 hanno avuto un’intensità superiore a 3.0 di magnitudo. Gran parte della popolazione tra Greve in Chianti e San Casciano in Val di Pesa impaurita da questo sciame sismico ha passato la notte in macchina o in tenda. Dopo gli ultimi sopralluoghi e al termine di una riunione dell’unità di crisi della protezione civile i sindaci di Bagno a Ripoli, Barberino Val d’Elsa, Greve in Chianti, Impruneta, San Casciano Val di Pesa, Tavernelle Val di Pesa hanno deciso di poter riaprire gli edifici scolastici, le strutture pubbliche, i luoghi di culto e di pubblico spettacolo. La quotidianità nel Chianti fiorentino riprenderà normalmente “salvo eventi sismici di particolare rilevanza che nessuno può prevedere”.

Tutta l’Italia centrale, tra Umbria in Valtiberina, tra le province di Arezzo e Perugia e Toscana complessivamente si sono verificate oltre 460 scosse di terremoto, da non dimenticare che tra la città di Gubbio e Città di Castello lo sciame sismico è ormai attivo da anni.

Sony World Photography Awards 2015: ecco come partecipare al concorso di fotografia

canzoni Natale 2014

Testo canzone “8 Days of Christmas” delle Destiny’s child, da cantare a Natale 2014