in

Terremoto oggi in Sicilia: scossa magnitudo 3.7 in provincia di Messina

I cittadini di Messina e provincia intorno alle 23:36 di questa notte hanno tremato a causa di una scossa di terremoto di magnitudo 3.7, che però stando ai controlli della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco non avrebbe provocato alcun danno.

messina

Secondo l’Istituto Nazionale di Geofisica, la scossa ha avuto come epicentro i Nebrodi, ed è stata particolarmente intensa nel territorio di San Fratello, paese che si trova esattamente al confine tra la provincia di Enna e quella messinese. La scossa è stata avvertita anche a Caronia, Mistretta, Sant’Agata di Militello, Troina, Cerami, Acquedolci e molte località della Sicilia settentrionale, senza però provocare nessun danno a cose o persone.

Nella mente di molti c’è stata grande paura legata a quel sisma del 1908 che colpì nello specifico Messina e Reggio Calabria e che tutti ricorderanno come il disastro naturale che ha portato via il maggior numero di vittime: stando infatti ai dati dell’epoca si viaggia tra i 900.000 e i 120.000 morti, causato dal crollo del 90% degli edifici della zona calabro-sicula.

Nulla a che vedere certamente con quello di inizio ‘900 dunque, che arrivò agli 8 gradi della scala Mercalli, ma sicuramente ora la Protezione Civile assieme al corpo dei Vigili del Fuoco effettuerà delle analisi approfondite per cercare di capire se c’è il pericolo di successive scosse più forti, visto che si tratta di un territorio altamente sismico.

Seguici sul nostro canale Telegram

Eva Kant, la donna di Diabolik compie 50 anni: mostra e fumetto inedito

Berlusconi caso Ruby la Guerra dei Vent'anni

Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele. Boccassini: “No a legittimo impedimento”