in

Terremoto Oggi Marche: Francesco Facchinetti su Instagram cerca di dare il suo contributo

Due nuove forti scosse di terremoto oggi hanno di nuovo colpito le Marche e soprattutto la zona di Macerata e provincia. Francesco Facchinetti, su Instagram, sentendosi, come molti, impotente di fronte a questi calamità naturali, ha cercato, in qualche modo, di dare il suo contributo e aiuto. L’ex presentatore di Miss Italia ha scritto in primis cosa stava succedendo in casa sua nelle ultime ore parlando della telefonata della figlia e di quella degli amici, telefonate che lo hanno molto preoccupato: “Dio mio, ma cosa sta succedendo. La terra trema ancora e sembra non dare pace alla nostra Italia. Mia figlia mi ha chiamato preoccupata perché ha visto la sua stanza tremare a Roma. I miei amici di Terni mi hanno scritto e sono in mezzo a una strada. Io sono a Milano e mi sento inutile di fronte a tutto questo.

Ebbene sì la piccola Mia, a Roma con mamma Alessia Marcuzzi, deve essersi particolarmente spaventata. Nella Capitale le due scosse più forti di terremoto si sono avvertite molto bene. A testimoniare, infatti, quanto anche Roma abbia avvertito il terremoto ci sono i filmati delle dirette dei vari telegiornali, ma anche quello della diretta di Chi l’ha visto?, noto programma di Rai 3 condotto da Federica Sciarelli che ha gli studi televisivi proprio in città.

Facchinetti su Instagram ha poi aggiunto: “Unica cosa che posso fare è utilizzare questa profilo di Instagram per diffondere velocemente notizie utili. Tra i commenti scrivete se c’è bisogno di aiuto e dove. Scrivete ogni cosa che potrebbe servire. Non posterò per un po’ di giorni per lasciare quello che sto scrivendo in evidenza. Diffondete questo post così facciamo arrivare a più persone possibili il nostro piccolo aiuto. Grazie

Seguici sul nostro canale Telegram

Serie A orari diretta tv

Risultati Serie A 10^ Giornata Live: Inter trascinata da Icardi, Fiorentina ringrazia Astori

terremoto Marche

Terremoto oggi Marche, Ussita distrutta il sindaco: “E’ l’apocalisse, il mio paese è finito”