in ,

Terremoto oggi, sfollati: il dramma di 30mila senza casa

Trentamila, forse più: a tanto ammonterebbe il numero degli sfollati per il terremoto che dal 26 ottobre scorso è tornato a colpire con una sequenza infinita di scosse il Centro Italia. Dopo quella di stamattina di magnitudo 6.5 con epicentro vicino a Norcia, la più forte mai registrata dal terremoto dell’Irpinia del 1980, la regione appenninica tra Umbria e Marche è piombata nel dramma.

Interi paesi distrutti. Ussita, Castelluccio di Norcia, Castelsantangelo, Preci, Visso sono ridotti a cumuli di macerie: qui praticamente tutta la popolazione è stata costretta a lasciare le proprie abitazioni. E mentre attorno alle 19:30 un’altra scossa di magnitudo 4.0 scuoteva Norcia, la Protezione Civile rendeva noto un primo conteggio degli sfollati nelle Marche, dove i danni sono rilevantissimi, anche a Camerino, Tolentino, Pievetorina, Caldarola, Amandola e Arquata del Tronto, già colpita il 24 agosto.

Gli sfollati nelle Marche sarebbero 25mila.  “Il numero – ha detto il presidente della Regione Luca Ceriscioliè più che raddoppiato rispetto all’inizio del sisma. Ed è variabile, nel senso che dobbiamo considerare chi è ancora in casa e dovrà uscire e chi viceversa chi potrà rientrare”. Si sta cercando una soluzione per evitare il più possibile di far dormire le persone all’aperto, con la mobilitazione degli albergatori della costa Adriatica, da Porto Recanati a San Benedetto del Tronto: “Si dovrà ricorrere alle strutture alberghiere della costa per ospitare la maggior parte delle persone che avranno bisogno di un riparo per i prossimi giorni”, ha detto Ceriscioli. “Non vogliamo deportare le persone, ma che possano trascorrere una notte tranquilla. Non ha senso dormire in macchina”, ha detto il commissario del Governo per la ricostruzione, Vasco Errani.

In Umbria la situazione più grave a Castelluccio di Norcia, praticamente raso al suolo. Qui e a Norcia si contano almeno 3mila sfollati, mentre altri danni si registrano a Cascia. La Protezione Civile ha predisposto 1500 posti letto per gli sfollati nell’area del Trasimeno, i primi dei quali sono arrivati con i pullman predisposti dalla Regione Umbria attorno alle 21. Altri posti letto sono stati individuati ad Assisi, Città di Castello e Terni.

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

The Vampire Diaries 8×03 anticipazioni: Damon deve uccidere Bonnie

Formula 1 2016 GP Messico

Formula 1 2016 GP Messico risultato gara: vince Hamilton, Rosberg 2° e Vettel 3°