in

Terribile operazione per ridurre le dimensioni della testa ad una bambina di soli tre anni.

La bambina Indiana è stata portata all’ospedale di Nuova Delhi l’anno scorso e da allora ha subito vari interventi chirurgici per ridurre l’acqua nel suo cervello e purtroppo le possibilità di sopravvivenza, secondo i dottori, erano davvero poche.

Invece non senza sorpresa, Roona è viva e sorridente! Nonostante avessero avvisato la mamma Fatima ed il padre Abdul che le chance erano molto basse, la bambina sembra star bene e risponde ai genitori ed agli bambini se viene chiamata, nonostante non possa camminare per il peso della sua testa. La mamma si è detta speranzosa di poter mandare Roona a scuola un giorno.

La fiamma della speranza per la coppia di Tripura, nell’India occidentale, si è accesa nell’Aprile del 2013, quando Roona è stata ammessa al “Fortis Memorial Research Institute and Hospital” a Gurgaon, vicino a Nuova Delhi.

@ Barcroft India / Barcroft Media

@ Barcroft India / Barcroft Media

Grazie alla reazione suscitata dalla pubblicazione delle foto di Roona, è stato possibile finanziare la costosa operazione per succhiare via i liquido in eccesso dal cervello della bimba. Ben 105 giorni in ospedale prima di essere dimessa in Agosto per poi tornare nuovamente a Dicembre per un ulteriore intervento volto a ricostruire il cranio deformato.
Il Neurochirurgo Dr Sandeep Vaishya, che ha visitato Roona la settimana scorsa, si è detto sorpreso dalle condizioni della bambina sebbene la strada sia ancora lunga.
Difficile dire se potrà condurre una vita normale ma almeno la sua attività è migliorata e non sembra aver avuto danni cerebrali rilevanti, cosa molto comune per persone idrocefale.

@ Barcroft India / Barcroft Media

@ Barcroft India / Barcroft Media

Il padre, di soli 21 anni, è un muratore che guadagna solo 3 euro al giorno ha detto “io e mia moglie abbiamo pensato di dare Roona ad un orfanotrofio specializzato, ma poi abbiamo deciso che lei è la nostra bambina e se deve morire, lo farà mentre la teniamo in collo”.

Una speranza c’è e il popolo del web in tutto il mondo si sta commuovendo per questa triste storia.

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Alessandro Cirinei

Start Upper ed esperto di imprese tecnologiche, 42 anni, laurea e master ottenuto in Gran Bretagna. Vive a Livorno ma viaggia spesso tra Milano e Torino.

Licia Colò lascia la Rai

Licia Colò prepara le valigie: pronta a lasciare la Rai

un posto al sole anticipazioni

Un Posto al sole anticipazioni 28-30 luglio 2014: Micaela creerà nuovi guai ai Poggi