in

Terribile operazione per ridurre le dimensioni della testa ad una bambina di soli tre anni.

La bambina Indiana è stata portata all’ospedale di Nuova Delhi l’anno scorso e da allora ha subito vari interventi chirurgici per ridurre l’acqua nel suo cervello e purtroppo le possibilità di sopravvivenza, secondo i dottori, erano davvero poche.

Invece non senza sorpresa, Roona è viva e sorridente! Nonostante avessero avvisato la mamma Fatima ed il padre Abdul che le chance erano molto basse, la bambina sembra star bene e risponde ai genitori ed agli bambini se viene chiamata, nonostante non possa camminare per il peso della sua testa. La mamma si è detta speranzosa di poter mandare Roona a scuola un giorno.

La fiamma della speranza per la coppia di Tripura, nell’India occidentale, si è accesa nell’Aprile del 2013, quando Roona è stata ammessa al “Fortis Memorial Research Institute and Hospital” a Gurgaon, vicino a Nuova Delhi.

@ Barcroft India / Barcroft Media

@ Barcroft India / Barcroft Media

Grazie alla reazione suscitata dalla pubblicazione delle foto di Roona, è stato possibile finanziare la costosa operazione per succhiare via i liquido in eccesso dal cervello della bimba. Ben 105 giorni in ospedale prima di essere dimessa in Agosto per poi tornare nuovamente a Dicembre per un ulteriore intervento volto a ricostruire il cranio deformato.
Il Neurochirurgo Dr Sandeep Vaishya, che ha visitato Roona la settimana scorsa, si è detto sorpreso dalle condizioni della bambina sebbene la strada sia ancora lunga.
Difficile dire se potrà condurre una vita normale ma almeno la sua attività è migliorata e non sembra aver avuto danni cerebrali rilevanti, cosa molto comune per persone idrocefale.

@ Barcroft India / Barcroft Media

@ Barcroft India / Barcroft Media

Il padre, di soli 21 anni, è un muratore che guadagna solo 3 euro al giorno ha detto “io e mia moglie abbiamo pensato di dare Roona ad un orfanotrofio specializzato, ma poi abbiamo deciso che lei è la nostra bambina e se deve morire, lo farà mentre la teniamo in collo”.

Una speranza c’è e il popolo del web in tutto il mondo si sta commuovendo per questa triste storia.

Start Upper ed esperto di imprese tecnologiche, 42 anni, laurea e master ottenuto in Gran Bretagna. Vive a Livorno ma viaggia spesso tra Milano e Torino.

Licia Colò lascia la Rai

Licia Colò prepara le valigie: pronta a lasciare la Rai

un posto al sole anticipazioni

Un Posto al sole anticipazioni 28-30 luglio 2014: Micaela creerà nuovi guai ai Poggi