in ,

Terrorismo in Italia: lo scrittore Kader Abdolah “Nascerà un Islam italiano”

Lo scrittore iraniano naturalizzato olandese e autore del libro dal titolo ‘Un pappagallo volò sull’IJssel‘ pubblicato da Iperborea, cerca di fare chiarezza sul futuro dell’islam nel bel paese e di porre validi interrogativi sulla situazione italiana in termini di immigrazione e integrazione. Secondo l’autore, infatti: “L’Italia non può essere lasciata sola. Di fronte alla pressione dei tanti migranti che bussano alle nostre porte, l’Europa deve aiutare l’Italia a risolvere i problemi generati dal costante afflusso di persone che approdano sulle coste siciliane“.

Kader Abdolah ha dovuto lasciare l’Iran nel 1985 poiché accusato di fare parte attivamente dell’opposizione al regime degli Ayatollah. Il suo ultimo libro si concentra sull’immigrazione islamica e sull’islam e in un’intervista rilasciata ad Adnkronos ha dichiarato: “Nascerà un Islam italiano. I migranti avranno una nuova identità, diventeranno italiani con un background islamico“. In questa situazione, con le tensioni sociali a livelli altissimi, mette in risalto la necessità di un intervento concreto da parte dell’Europa, anche in virtù del crescente malcontento e della paura presente fra i cittadini italiani.

La cultura, la lingua e la religione italiana – ha spiegato Kader Abdolah a proposito degli immigrati di religione islamica- li cambieranno donando loro una nuova identità. Sì, arrivano con la loro religione islamica ma, tra 50 o 100 anni, ci sarà un Islam italiano, che è completamente diverso. Loro diventeranno italiani con un background islamico“. E ancora: “Io, come scrittore, ringrazio l’Italia per questo grande aiuto, ma capisco anche gli altri paesi europei che non la aiutano. Dobbiamo trovare una soluzione per indirizzare una parte di tutti questi immigrati in altri paesi altrimenti ci saranno grandi problemi per l’Italia, la paura diventerà sempre più grande“.

Inoltre, vi è la questione del terrorismo e degli attacchi a Parigi e a Bruxelles: secondo lo scrittore, fra pochi anni i terroristi non saranno più in grado di armarsi e sferrare attacchi alla civiltà europea e, entro una decina d’anni, non si sentirà più parlare di loro. Allo stesso modo, ha voluto precisare la netta differenza fra islam e fondamentalismo islamico: “I fondamentalisti islamici sono prima di tutto terroristi e non accetto di inserirli nella cultura islamica; questi terroristi sono pericolosi non solo per voi ma anche per i musulmani, per me e per la mia famiglia. Abbiamo questo problema anche in Iran, i fondamentalisti provengono dal fondo della cultura islamica ma bisogna giudicarli prima di tutto come dei terroristi“.

maltempo allerta liguria e toscana news 4 novembre

Maltempo, allerta meteo in Liguria e Toscana: temporali e nubifragi in arrivo

Il Segreto facebook

Replica Il Segreto oggi 4 novembre 2016: ecco dove vedere la puntata