in ,

Terrorismo, nasce il registro passeggeri aerei: l’Unione Europea ha votato sì

Passo storico per la lotta al terrorismo e per i controlli sui passeggeri: quest’oggi la Plenaria di Strasburgo ha approvato con 461 voti a favore, 179 contrari e 9 astenuti l’introduzione di una nuova direttiva che regola il traffico di passeggeri aerei provenienti da paesi terzi verso l’Unione Europea e viceversa creando un registro che possa essere utile ai fini di prevenzione e controllo di persone che possano essere state coinvolte in attività terroristiche.

Si chiamerà PNR, registro dei passeggeri aerei e permetterà di incrociare i dati del codice di prenotazione dei viaggiatori allo scopo di individuare persone che sono state coinvolte in indagini per reati di terrorismo; le compagnie aeree saranno dunque tenute a comunicare questi dati in modo tempestivo alle autorità, sia per quanto riguarda viaggiatori provenienti dai paesi extra europei sia per coloro che dall’UE vogliono viaggiare all’estero.

Le informazioni verranno raccolte dalle autorità nazionali responsabili in 27 paesi, Danimarca esclusa; in questo modo si potrebbero evitare casi come quello di Salah Abdeslam e di altri terroristi che hanno viaggiato indisturbati anche attraverso gli aeroporti del nostro Paese.

70 stage nella green economy

70 stage per laureati e diplomati a Milano, Roma e altre città: scopri il bando ‘Green Jobs’

renga

Francesco Renga “Scriverò il tuo nome”, conferenza stampa 15 aprile 2016: ‘È un amore per me abbastanza indefinibile”