in ,

Tessa Gelisio, da Cotto e Mangiato a Ecocentrica: intervista esclusiva

Qual è la dieta seguita da Tessa Gelisio, conduttrice di Cotto e Mangiato? Come si può aiutare il pianeta partendo dalla cucina? Che cosa non deve mai mancare nella tavola di Tessa? Ce lo racconta lei, in un’intervista esclusiva rilasciata ad UrbanPost Cucina: un calderone di domande per tante bolle di risposte, in uno stile del tutto ecocentrico.

Partiamo da una domanda che possa generare qualche consiglio alle donne che si sanno mettere in gioco costantemente, ma che a volte non riescono ad organizzarsi serenamente tra vita privata e lavoro. Cotto e Mangiato, In Forma, For PlanetEcocentrica… tutti progetti che sono parte integrante della sua vita, quanto ama il suo lavoro e quanto riesce a conciliarlo con il tempo per sé?

Amo tantissimo il mio lavoro perché ho reso le mie passioni, appunto, un lavoro, anche il mio stile di vita, quello ecocentrico, lo è diventato. Quando si riesce ad unire la professione alla passione non si può chiedere di più, è chiaro che questo toglie tempo alla vita privata, però non mi pesa, sono contenta così, ogni nuovo progetto mi galvanizza e mi ci butto a capofitto. Alle donne consiglio, per conciliare tutto, di avere tanta passione, noi donne siamo notoriamente multitasking; non c’è mai tempo per fare una sola cosa alla volta. (Tessa, mentre sta facendo l’intervista con noi, sta cucinando e dando da mangiare al suo cane.)

Dà molta importanza all’ambiente, quali sono i gesti semplici che si possono fare quotidianamente a partire dalla cucina, per aiutare il pianeta?

La cucina è fondamentale, è il nucleo principale essendo l’industria agroalimentare quella che ha il maggiore impatto ambientale, quindi, seguire la dieta mediterranea, che è la migliore sia dal punto di vista del benessere, ma anche da quello ambientale. Seguire la vera dieta mediterranea, prodotti di stagione (non i pomodorini a febbraio), prodotti biologici, ridurre il consumo di derivati animali, no OGM, km zero non è sempre possibile farlo, ma almeno Km Italia.

Alimentazione corretta per stare bene, sembra essere un must di Tessa, quanto ci crede, quanto ne predica e quanto, invece, ne sta attenta lei?

Ci credo totalmente, predico al 90% perché la società ha bisogno di fare un passo alla volta, una piccola evoluzione quotidiana, la seguo abbastanza, non sono perfetta dal punto di vista ecocentrico, sono piena di difetti, però cerco di fare del mio meglio. Ci penso sempre, ogni volta che faccio un acquisto, penso sempre a che impatto ambientale possa avere.

Qual è la dieta che segue per stare in forma?

La dieta Mediterranea.

Cotto e Mangiato è diventato anche una cantilena per chi la segue, qual è il suo “cotto e mangiato” personale preferito?

Mi piacciono tantissimo i piatti molto semplici: i contorni a base di verdure con un piccolo tocco particolare.

Sappiamo che ha un orticello personale, non tutti hanno la fortuna di avere spazio libero in casa… Quali sono gli ingredienti per cui bisognerebbe ricavare uno spazietto e auto-coltivarli?

Sicuramente i sapori, rosmarino, salvia, basilico, il timo, sono alla base e non hanno bisogno di molto spazio.

A tavola, stare attenti a…?

Ai prodotti confezionati, cucinate, comprate gli ingredienti e cucinate!

Sempre a tavola, largo spazio a…?

Frutta e verdura.

Quando Tessa Gelisio trasgredisce, lo fa solo per…?

Prendo un caffè in più al giorno, quando registro Cotto un sacco, mangio dolci che solitamente non sono abituata a mangiare, qualche cioccolatino in più. 

Che cosa bolle, ora, nel grande pentolone di Tessa?

Sto finendo Cotto e Mangiato e la nuova edizione di Cotto e Mangiato, riprenderò a settembre la nuova edizione di In Forma, ora mi sto concentrando molto sul blog, su Ecocentrica. Spero che raggiunga sempre più persone, il feedback ora è positivo e si può sempre migliorare.

Grazie

Grazie a te.

Terza Tappa

Giro d’ Italia 2015 terza tappa: a Sestri Levante vince la maglia rosa Matthews

Mi ha dato il cinque vignetta Diego Magliani

Mi ha dato il cinque