in ,

Test di Medicina 2014, anomalie a Tor Vergata: metà degli ammessi sono di Trapani

Ancora polemiche sul discusso test di ammissione alla facoltà di Medicina, svoltosi lo scorso 8 aprile. Stavolta, a finire nel mirino è l’Università Tor Vergata di Roma, denunciata dall’Udu, in un esposto presentato alla procura di Roma, per la presenza di alcune anomalie nello svolgimento del test. A destare il sospetto è stato il fatto che su 176 ammessi ben il 45%, circa 79 ammessi , provenga inspiegabilmente dalla provincia di Trapani.

università tor vergata medicina

Secondo l’esposto dell’Udu, tale coincidenza sarebbe dovuta al non rispetto di alcune regole nello svolgimento del test: gli aspiranti medici avrebbero avuto la possibilità di scegliere il posto in cui sedersi, dunque non sarebbero stati disposti nelle aule secondo l’ordine derivante dalla data di nascita, come invece detta il regolamento. Inoltre, non sarebbe stata rispettata la distanza minima, in genere un posto libero, tra un candidato e l’altro.

Tali irregolarità avrebbero permesso ai candidati di collaborare liberamente tra di loro: è stato, infatti, rilevato che la maggior parte dei 79 trapanesi ammessi sedeva uno accanto all’altro, riportando inoltre lo stesso punteggio nelle singole aree. “Si tratta soltanto di fantasie. A Tor Vergata gli esami si sono svolti nella più assoluta regolarità“, ha ribadito Giuseppe Novelli, rettore dell’Università Tor Vergata, all’accusa di “un test completamente falsato” tra le aule della sua università.

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

Cile

Calciomercato Arsenal: Sanchez trasferito dal Barça ai Gunners

Laura Chiatti premio

Laura Chiatti incinta di Marco Bocci, è quasi conferma ufficiale