in ,

Thailandia nel panico: bombe ed esplosioni, 2 italiani feriti e 4 morti

Una raffica di esplosioni ha interessato la Thailandia nella notte tra giovedì e venerdì, nel giorno del compleanno della regina e della Festa della mamma. Piccoli ordigni disseminati in 8 differenti località della Thailandia meridionale, capaci di essere letali. Il bilancio è di 4 morti e 32 feriti; fra i feriti ci sono due italiani: Lorenzo Minuti, 21 anni e Andrea Tazzioli, 51 anni che non risultano essere in pericolo di vita. In totale il numero di turisti feriti in questi attacchi, di cui la matrice non risulta essere chiara, ammonta a 10 persone.

Un portavoce della polizia nazionale ha riferito al Bangkok Post che “alcuni sospetti sono stati fermati per essere interrogati“. Gli attacchi paiono essere coordinati e vengono segnalate altre bombe, esplose – fortunatamente – senza causare conseguenze. La pista del terrorismo internazionale è stata esclusa dalle forze dell’ordine che dichiarano: “E’ qualcosa di diverso dal terrorismo internazionale, è sabotaggio locale che punta a distruggere l’atmosfera turistica del Paese“.

La Farnesina raccomanda ai connazionali presenti in Thailandia di “seguire scrupolosamente” le indicazioni  delle autorità locali e di “tenersi informati sugli sviluppi della situazione sui media”. “Le autorità locali hanno elevato il livello di allerta per le forze sicurezza, invitando ad evitare assembramenti, luoghi affollati, cerimonie pubbliche e a limitare gli spostamenti non necessari. Strade, trasporti e aeroporti funzionano regolarmente. Si raccomanda ai connazionali di seguire scrupolosamente queste indicazioni e di tenersi informati sugli sviluppi della situazione sui media. In caso di  emergenza contattare l’Ambasciata d’Italia a Bangkok al numero 0066 81 825 61 03“. Queste le raccomandazioni di Viaggiare Sicuri.

app spotify

Spotify app lancia la nuova categoria Gaming

punture di medusa rimedi

Punture di medusa, i 10 rimedi più efficaci per alleviare il dolore