in

The Big Bang theory, ottava stagione a rischio: il cast chiede cachet milionari

Potrebbe slittare a data da definirsi l’ottava stagione di The Big Bang Theory, la fortunata serie tv americana prodotta dalla Warner Bros ormai diventata un vero e proprio cult in tutto il mondo e che è stata già rinnovata per altre tre stagioni dato l’enorme successo di pubblico. Il cast ha fatto sapere di avere intenzione di rinegoziare il proprio contratto, facendo salire la cifra dell’ingaggio a puntata a livelli vertiginosi, toccando quota un milione di dollari, paragonabile solo a quello che è avvenuto anni fa con la serie tv Friends.

THE BIG BANG THEORY cast cache

A sole due settimane dall’inizio delle riprese dell’ottava stagione, i cinque attori principali della serie, Jim Parsons, Johnny Galecki, Kaley Cuoco hanno chiesto alla produzione un aumento di stipendio per la modica cifra di 1 milione di dollari a puntata, partendo da un cache non trascurabile di 350 mila dollari a puntata mantenuto fino alla settima stagione, con l’aggiunta dello 0.25% di guadagno sulla vendita dei diritti legati al brand della sitcom. Alle loro richieste si sono accodati anche Simon Helberg e Kunal Nayyar, che hanno richiesto un ulteriore aumento dei loro guadagni, mentre per il momento le uniche ad essere state riconfermate per l’ottava stagione sono Melissa Rauch e Mayim Bialik, che interpretano i due nuovi personaggi della serie e che fino ad ora si erano accontentate di cifre comunque importanti, rispettivamente 125 mila dollari e 75 mila dollari. La richiesta del cast si baserebbe sull’enorme successo riscontrato dalla sitcom in tutto il mondo, che avrebbe portato nelle casse della Warner Bros Tv circa 3 bilioni di dollari, e che avrebbe spinto i tre attori a richiedere una cifra paragonabile solo a quella ottenuta dal cast di Friends nel lontano 2002, oltre ad un aumento della percentuale di guadagno dalla vendita del brand, richieste che si estenderebbero alle successive tre stagioni, già confermate dal network.

Intanto tutti i fan della serie possono continuare a seguire gli episodi della settima stagione su Joy ogni martedì, in attesa che si giunga finalmente ad una soluzione, almeno prima dell’inizio delle riprese, previste per il prossimo 30 luglio.

‘Ndrangheta e gestione discariche: 24 arresti in Italia e in Francia

manifesto sostenibilità ambientale 2014

Sostenibilità ambientale, il manifesto delle buone pratiche agricole Ecocloud