in

“The Imitation Game”: il criptoanalista Turing a caccia di Oscar

Il nuovo film di Morten Tyldum “The Imitation Game” potrebbe essere uno dei protagonisti della notte degli Oscar. La pellicola, nel frattempo, ha già incassato cinque nomination ai Golden Globe e in Italia uscirà il 1° gennaio, dopo l’anteprima al festival Capri ad Hollywood.

Le nomination ottenute ai Golden Globe e la rilevanza delle categorie che rendono il film uno dei più importanti della stagione in America e non solo, sono: Miglior Film, Miglior Attore Protagonista Benedict Cumberbatch, Miglior Attrice non Protagonista Keira Knightley, Miglior Sceneggiatura Graham Moore e Miglior Colonna Sonora Alexandre Desplat.

La storia ci riporta nell’inverno del 1952 quando matematico, criptoanalista ed eroe di guerra Alan Turing (uno strabiliante Benedict Cumberbatch) si vede arrivare in casa le autorità britanniche che stanno indagando su un furto con scasso. Turing, invece, viene arrestato con l’accusa di “atti osceni” incriminazione che lo avrebbe portato alla condanna per il reato di omosessualità. A finire in manette, all’oscuro delle autorità, era niente meno che il pioniere della moderna informatica, colui che ha decifrato i codici della macchina tedesca Enigma durante la Seconda Guerra Mondiale.

Trono Classico

Uomini e Donne news, Trono Classico: scontro tra Andrea e Jonas

Francesca Pascale e Silvio Berlusconi gossip

Francesca Pascale sola a Madrid: è finita tra lei e Silvio Berlusconi?