in

The Mask, da zero a mito: i 25 anni del famoso film di Jim Carrey

Sembra incredibile ma proprio oggi, lunedì 29 luglio 2019, sono 25 anni che usciva nelle sale cinematografiche The Mask, da zero a mito, il film che ha coronato al successo Jim Carrey. Il film nonostante la sua trama un po’ irriverente è da sempre amato adulti e bambini. Un buon mix che conquista lo schermo da ben 25 anni.

the mask da zero a mito

The Mask, la trama

Qual è la trama di The Mask? Se sei un ragazzo nato negli anni ’90 sicuramente già la conosci, ma per chi si fosse perso questa perla del cinema facciamo un piccolo riassunto. Il protagonista è Stanley Ipkiss, un bancario timido e frustato che un giorno trova un’antica maschera che gli conferisce super-poteri e fa emergere i lati nascosti della sua personalità mentre il suo volto diventa di colore verde. Potrebbe sembrare la trama di un film Marvel, insomma di un eroe, ma The Mask è tutto l’opposto. Quando Stanley indossa la maschera diventa un’altra persona, un po’ criminale e un po’ latin lover.

La pellicola si basa sull’omonimo personaggio dei fumetti creato nel 1989 da John Arcudi e Doug Mahnke, è esilarante, ricca di gag comiche ed effetti speciali. The Mask ha uno straordinario successo al botteghino: costato 23 milioni di dollari, ne guadagna oltre 351 e trasforma definitivamente Jim Carrey in una star di Hollywood.

the mask da zero a mito

leggi anche: Lady Diana incidente, i dettagli agghiaccianti di chi arrivò per primo sul posto

Curiosità sul film

Tanto del merito va all’impetuoso talento del camaleontico Carrey che prima ci mette subito dalla parte di Stanley, impiegato sfigato e messo ai margini, e poi ci trascina nel vorticoso carnevale della sua versione mascherata. Il regista Russell ha confermato che il personaggio di The Mask è stato pensato esclusivamente per Jim Carrey e si vede! Tant’è che l’attore ha improvvisato gran parte delle scene e questo rende la sua interpretazione ancora più naturale e spontanea.

Alcune curiosità sulla pellicola. Qual è la famosa frase di The Mask? Spumeggiante? Sì, anche io avrei detto questa ma in realtà non è così. La celebre espressione soddisfatta di The Mask, infatti, non è spumeggiante, ma “sfumeggiante“, coerente traduzione della battuta originale “smokin’“. A far crollare ogni certezza è stato il doppiatore italiano di Carrey, Pino Quartullo, che ha svelato il grande equivoco. Un’altra piccola curiosità: ogni volta che Jim Carrey doveva “trasformarsi” si sottoponeva a quattro ore di trucco e volle mantenere l’enorme dentiera nella sua bocca per esasperare il grottesco effetto comico.

ka-bar mario cerciello rega omicidio

Mario Cerciello Rega, l’arma del delitto: Ka-Bar, il pugnale dei marines

Il Santo del giorno 30 luglio: San Pietro Crisologo