in

“The Monuments Men”: la sconosciuta storia di un salvataggio molto speciale

The Monuments Men film prodotto, diretto, scritto e interpretato da George Clooney con la collaborazione di Grant Heslov arriverà in febbraio sul grande schermo: in America il 7 e in Italia il 13. Tratto dal romanzo di Robert M. Edsel: “The Monuments Men: Allied Heroes, Nazi Thieves, and the Greatest Treasure Hunt in History”, racconta la storia di un gruppo di militari statunitensi che prima di arruolarsi, nella vita di tutti i giorni, erano critici ed esperti d’arte e direttori di musei. immagini repertorio2


La loro missione era molto complessa e mirata a sottrarre le innumerevoli opere d’ arte che i nazisti avevano trafugato nei vari Musei europei con l’intenzione di distruggerle. L’obiettivo di questi esperti d’arte era quello di restituire tutti questi capolavori ai loro legittimi proprietari. Hitler e il suo esercito avevano fatto man bassa di numerose opere d’arte nei diversi angoli del Vecchio Continente e quando capirono che la sconfitta ormai era vicina il suo terribile e diabolico piano era quello di distruggere completamente l’immenso capitale artistico che era nelle loro mani.

Il film è stato girato tra la Germania e la Gran Bretagna e annovera tra i suoi interpreti tanti grandi nomi della cinematografia mondiale che sono oltre a George Clooney, Matt Damon, Cate Blanchett,  Bill Murray, John Goodman, Jean Dujardin, Hugh Bonneville e Bob Balaban.

 

 

Nel nome di Peppa

Mourinho Eva Carneiro

Video – Verso Chelsea-Manchester United: Moyes esalta Mourinho