in

The Voice of Italy 2, Suor Cristina vince e ringrazia con un Padre Nostro

“Spero che tu possa dare un esempio importante”, ha ringraziato così J-Ax la vincitrice della seconda edizione di The Voice of Italy, la mitica Suor Cristina che ha battuto il rivale Giacomo Voli con il 62% dei voti. Una vittoria annunciata da molti ma non troppo scontata che ha lanciato un personaggio che in poco tempo è riuscito a conquistare il pubblico con la semplicità e la grinta di chi ama davvero la musica.

suor cristina scuccia the voice

In questa edizione del talent ha vinto la novità, con una concorrente che nessuno avrebbe mai pensato di vedere su un palco televisivo e guidata da un coach alla sua prima esperienza. Un J-Ax che ha voluto fortemente Suor Cristina ed ha avuto anche il coraggio di commuoversi. In molti avevano scommesso sulla vittoria della religiosa, forte anche del clamore mediatico che l’ha accompagnata fin dal uso esordio e che l’ha trasformata in un vero e proprio fenomeno virale. Rispettati i pronostici ora è tempo di guardare al futuro della religiosa, che porta a casa anche un contratto discografico con la Universal, mentre è già pronto il primo inedito, Lungo la riva, presentato in esclusiva questa sera e scritto per l’occasione da Neffa, che è riuscito subito a catturare il pubblico in studio: “Suor Cristina ha due vocazioni, una per il Signore e l’altra per lo spettacolo” ha commentato un’entusiasta Raffaella Carrà.

E non poteva finire diversamente il talent, con una richiesta originale fatta dalla vincitrice che ha preoccupato non poco i miscredenti J-Ax e Piero Pelù, preoccupati di prendere improvvisamente fuoco sul palco:”Il mio sogno è recitare un Padre Nostro insieme”, e sulle parole della preghiera recitata a suon di musica, si chiude in bellezza il sipario su The Voice of Italy 2.

marika fruscio

Marika Fruscio fa infuriare i tifosi del Napoli: “Sono di destra e ho votato Salvini”

Anticipazioni Beautiful venerdì 6 giugno: la gelosia di Liam