in

Tim Cook a Roma per incontrare papa Francesco e Matteo Renzi

Tim Cook e il suo team ha scelto l’Italia e questa volta non si tratta dell’apertura di un nuovo Apple Store ma di qualcosa di molto più creativo.
“Apple ha comunicato da Cupertino che aprirà a Napoli una bella realtà di innovazione con circa 600 persone, una sperimentazione veramente intrigante. È ufficiale e domani Tim Cook sarà qua”, ha annunciato ieri il premier Matteo Renzi.
L’evento al quale ha preso parte Tim Cook in qualità di ospite d’onore si è tenuto a Palazzo Chigi, dove ad accoglierlo c’era il Presidente del Consiglio.

La giornata del CEO di Apple si è svolta prima con una visita dal Papa Francesco e successivamente nella sede del Governo dove l’iniziativa è stata sugellata con un pranzo in piedi a base di pasta al pomodoro e si è conclusa con ‘tazzulella’ di caffè.

Oltre a portare lavoro nella regione campana con 600 posti di lavoro, la struttura fornirà agli studenti competenze pratiche e formazione sullo sviluppo di applicazioni per iOS, il sistema operativo per dispositivi mobili dell’azienda californiana. L’area di Bagnoli è molto probabilmente l’area nella quale sorgerà il centro di ricerca italiano Apple e, come dice il presidente della Giunta regionale Vincenzo De Luca di Vera Viola: “È un risultato straordinario che conferma l’impegno del governo per la Campania. Dopo Terra dei fuochi, Bagnoli, Pompei e la Reggia di Caserta ora viene l’occupazione.
Dall’incontro con Matteo Renzi, Tim Cook, ha portato in patria una macchina per il caffè all’italiana e una vaso di design. Tra i presenti hanno presenziato all’evento i ministri della Pubblica Amministrazione Marianna Madia, della Scuola Stefania Giannini, John Phillips ma anche alcuni giovani sviluppatori italiani.

Photo Credit: JStone / Shutterstock.com

50 sfumature di grigio

50 Sfumature di Grigio: film in Tv su Canale 5 il 25 gennaio

The Voice 2016 provini, giudici e news: prende forma il team di Max Pezzali