in , ,

Toni Servillo 2016, tra film e teatro: il 9 agosto compie 57 anni

È uno degli attori più amati del panorama italiano, sia per le sue qualità cinematografiche che teatrali. Di chi parliamo? Semplice, Toni Servillo, all’anagrafe conosciuto come Marco Antonio Servillo, nato ad Afragola il 9 agosto 1959. A dire il vero, il suo compleanno viene festeggiato sempre il 25 gennaio, data riportata come ufficiale anche sul suo sito web personale. Insomma, il 9 agosto è una data come un’altra per poter ricordare la grandezza dell’attore campano vincitore di quattro David di Donatello, altrettanti Nastri D’argento, oltre a un European Film Award e tre Ciack D’Oro. Una filmografia ricca di grandissimi successi con una carriera dietro la macchina da presa iniziata nel 1992 con “Morte di un matematico napoletano” e proseguita nel tempo fino ad arrivare a stringere importanti collaborazioni per pellicole come Gomorra di Matteo Garrone e Il Divo di Stefano Sollima in cui interpreta Giulio Andreotti.

>>> LE ULTIMISSIME SUL MONDO DEL CINEMA

Ma il lavoro cinematografico capace di consacrare Toni Servillo in qualità di migliore attore italiano in circolazione è senza ombra di dubbio “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino in cui interpreta Jep Gambardella. Dal 2013 a oggi restano indimenticabili frasi come: “È tutto sedimentato sotto il chiacchiericcio e il rumore, il silenzio e il sentimento, l’emozione e la paura… Gli sparuti incostanti sprazzi di bellezza. E poi lo squallore disgraziato e l’uomo miserabile.” oppure una delle massime preferite dai cinefili:È così triste essere bravi, si rischia di diventare abili.” Recentemente, invece, Toni Servillo è stato impegnato ne “Le Confessioni”, film uscito lo scorso maggio nelle sale cinematografiche e prossimamente tornerà al cinema con “Lasciati Andare”, lavoro realizzato da Francesco Amato. Ma in tutto questo c’è spazio anche per il teatro: è proprio qui che l’attore napoletano muove i suoi primi passi artistici alla fine degli anni ’80.

>>> TUTTO SUI FILM IN USCITA AD AGOSTO 

Da autodidatta mette in pratica la sua passione per la recitazione e la sua carriera teatrale ha avuto successo anche grazie all’incontro con artisti della qualità di Memè Perlini e Mario Martone. La svolta, proprio come nel cinema, arriva grazie all’incontro con Paolo Sorrentino con cui nel 2002 dà vita a “Sabato, domenica e lunedì”: Toni Servillo ne è regista al teatro, Sorrentino lo dirige nelle sale cinematografiche. Nel 2013, invece, altro importante riconoscimento con “Le Voci Dentro” con cui ottiene il “Premio Le Maschere del Teatro Italiano.”

pressione bassa cosa mangiare, pressione bassa cosa fare, pressione bassa cosa fare per alzarla, pressione bassa rimedi, pressione bassa rimedi naturali, pressione bassa sintomi, pressione bassa cause,

Pressione bassa cosa fare: 5 cibi consigliati per alzarla

Alex Schwazer personal trainer

Schwazer ultime notizie, il Tas rinvia la decisione: ecco gli scenari possibili