in

Tony Renis deluso da “Il Volo”: «Il nostro rapporto è finito in tribunale!»

«La gratitudine non è del nostro mondo, il mondo dello spettacolo. Se oggi i ragazzi de “Il Volo” sono tra i cantanti più amati è perché io, dieci anni fa, dopo che il regista Roberto Cenci li ha ‘inventati’ nel programma di Antonella Clerici ‘Ti lascio una canzone’, li ho lanciati in America, facendo fare loro concerti ed esibizioni in Tv. Sono amareggiato, ora il nostro rapporto è finito in tribunale!», queste le parole di Tony Renis, le uniche che il manager musicale ha voluto rilasciare al settimanale Di Più Tv, diretto da Osvaldo Orlandini. Dichiarazioni pronunciate a seguito della bufera giudiziaria che ha travolto Ignazio Boschetto, Gianluca Ginoble e Piero Barone, o meglio Michele Torpedine, ex socio dello stesso Tony Denis, che è ancora oggi l’impresario che tutela gli interessi de Il Volo.

leggi anche l’articolo —> Piero Barone de “Il Volo”, nuova fidanzata: dopo Valentina Allegri il cantante volta pagina

«Sono amareggiato. Il nostro rapporto è finito in tribunale!», Tony Renis deluso da “Il Volo”

La Procura di Bologna ha citato a giudizio il produttore musicale Torpedine per infedeltà patrimoniale. La prima udienza è fissata il 22 gennaio 2020. Tutto è nato da una denuncia, risalente al 2015, presentata dagli avvocati Antonio Cappuccio e Tiziana Zambelli, difensori di Tony Renis, che ora si costituiranno parte civile “per il doveroso risarcimento del danno”. Come riporta l'”Ansa”: “le indagini della Gdf, coordinate dal pm Antonello Gustapane, contestano un conflitto di interessi legato a un contratto che nel 2014 Torpedine stipulò con patto di esclusiva a favore della Family Srl, di cui era amministratore unico”. Un fatto questo che avrebbe determinato alla Rentor (società fondata da Renis con Torpedine che gestiva unicamente il trio) un danno pari alla perdita dei diritti di esclusiva e dei compensi correlati alle attività de Il Volo.

Torpedine a processo, parla l’avvocato Antonio Capuccio: «Il mio cliente non ha voluto coinvolgere i ragazzi nella causa»

Il legale di Renis, Antonio Capuccio, ha concesso un’interessante intervista al settimanale “Di Più Tv”, in cui ha spiegato nel dettaglio la posizione del suo assistito: «È andata così. Renis vive negli Stati Uniti, per questo aveva messo tutto nelle mani di Torpedine: si fidava ciecamente del suo socio e dei tre ragazzi, che considerava quasi come dei figli. E d’altra parte, in ogni intervista Piero, Ignazio e Gianluca parlavano di lui come di un padre cui dovevano tutto. Almeno fino alla finale di Sanremo, quando hanno ringraziato tutti tranne che Tony Renis. Proprio quell’anno, il 2015, Tony Renis si è accorto che i conti non tornavano». L’avvocato è sceso poi nel dettaglio: «La Guardia di Finanza ha scoperto che il suo socio aveva fatto firmare ai ragazzi un secondo contratto di esclusiva con un’altra società, la Family, che appartiene quasi interamente a Torpedine. con cui gestiva gli interessi dei cantanti. Così facendo, ha causato un grave danno alla società condivisa con Renis che aveva già vincolato i ragazzi, la Rentor!», ha dichiarato Antonio Capuccio, che ha poi concluso: «Il mio cliente non ha voluto coinvolgere anche i ragazzi nella causa. Ha voluto querelare solo Torpedine. Diciamo che Renis pensa che loro sono giovani e hanno sbagliato. Lui non prova risentimento, ma è molto dispiaciuto di come siano andare le cose!».

leggi anche l’articolo —> Il Volo a Sanremo 2019: chi sono, carriera, canzone in gara

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Ecommerce advertising: Manzoni Plus, la rivoluzione nel mondo dell’adv online e dell’ad tech personalizzato

Paola Caruso e Moreno Merlo su Instagram scoppia la passione