in

Top 11: ecco una formazione con i capelloni più noti della Storia del calcio

E’ già da molto tempo che sui campi da calcio così come nello spettacolo,  gli appassionati sono soliti imbattersi in calciatori con look stravaganti, con acconciature che li hanno resi famosi al grande pubblico anche senza dimostrare importanti doti calcistiche.

Moltissimi sono i famosi calciatori capelloni che hanno calcato l’erba verde dei campi sin dagli anni passati, abbiamo quindi provato a creare una top 11 ideale di questi capelloni.

La formazione selezionata è un 4-3-3 dove troviamo tra i pali Renè Higuita l’ex portiere colombiano noto al grande pubblico per la sua celebre parata con la “mossa dello scorpione” ed anche per la sua lunga capigliatura. In totale in carriera ha messo a segno 54 gol ritirandosi nel 2009 all’età di 43 anni.

Top 11 capelloni

Nella retroguardia troviamo il terzino sinistro camerunense del Tottenham Assou-Ekotto, data la sua capigliatura afro, Assou-Ekotto viene soprannominato “Disco Benny” dai tifosi degli spurs, di cui è beniamino. Come difensore centrale troviamo il francese Christian Karembeu, militò nel Real Madrid dove vinse due Champions League (1998 e 2000) , oltre a un Mondiale (1998).

L’altro difensore centrale è David Luiz , il brasiliano del Chelsea dalla folta chioma, mentre sulla fascia destra c’è Felice Centofanti che nell’Atalanta fu il simbolo delle chiome all’italiana primi anni ’90.

Nel centrocampo capellone troviamo Marouane Fellaini centrocampista belga dell’Everton dalla folta capigliatura afro, come compagno di reparto c’è il nostro Andrea Pirlo che oltre alle due doti da fuoriclasse sfoggia da tempo una capigliatura lunga unita di recente alla barba incolta. Il più stravagante nel centrocampo a tre è Carlos Valderrama, considerato uno dei migliori calciatori colombiani di sempre divenne noto a livello internazionale per una folta e riccioluta chioma bionda.

Fellaini

Per quanto riguarda il tridente d’attacco è presente Gerd Muller, l’attaccante tedesco tra i più forti della storia che fu pallone d’oro nel 1970, famoso anche per i suoi capelli lunghi neri abbinati ai baffi.

Compagno di reparto è Ruud Gullit, l’olandese del Milan dove vinse i più importanti trofei internazionali fu noto al grande pubblico per le sue treccine lunghe. Infine come punta centrale troviamo George Best, l’attaccante irlandese del Manchester United considerato uno dei più forti della storia, pallone d’oro nel 1968, grazie alla sua acconciatura da icona pop venne soprannominato dai fan il quinto Beatle.

Seguici sul nostro canale Telegram

Federica Pellegrini

Federica Pellegrini sbotta su Twitter e se la prende con la Federazione nuoto per i suoi 3000 euro

Nazionale: lite tra Bonucci ed un tifoso dopo la battuta “dacci le quote”