in ,

Torino incidenti piazza San Carlo: 1000 feriti, bimbo in gravissime condizioni (VIDEO)

Una notte di festa trasformata in tragedia e non per il risultato sportivo della Juventus: Torino piange e fa tremare l’Italia. Senza alcun attacco terroristico, ma con la sola psicosi e paura, i danni in Piazza San Carlo sono al momento ancora senza bilanci definitivi. Fonti dagli ospedali piemontesi parlano dai 700 ai 1000 feriti e di un bambino di 4 anni in gravissime condizioni. A causare il boato sarebbe stato il cedimento della ringhiera di una scala di accesso al parcheggio sotterraneo della piazza, ma in tanti hanno pensato ad una esplosione e si sono dati alla fuga, travolgendo tutto. Ancora da capire se qualcuno tra i tifosi abbia urlato, magari preso dalla paura, “Bomba, bomba”, scatenando il putiferio.

>> Londra: il bilancio dell’attacco terroristico di questa notte <<<

 

Come riporta La Stampa, quotidiano di Torino, sul posto sono intervenute le forze dell’ordine che hanno subito cercato di riportare la calma e chiamato oltre quindici ambulanze che hanno medicato i primi feriti sul posto e trasferito gli altri nei vari ospedali cittadini. Molte persone sono rimaste travolte dalla gente in fuga e al momento i feriti risultano un migliaio, di cui sei in codice rosso (un bambino di 7 anni è ricoverato nel reparto rianimazione dell’ospedale infantile Regina Margherita, per un trauma cranico e toracico).

La versione delle Forze dell’ordine. La questura ha visionato le immagini delle telecamere della zona per ricostruire i fatti e confermato la dinamica dell’incidente. “Potrebbe essere stato un petardo, fatto esplodere forse in modo incosciente, a scatenare il panico” lo afferma il questore di Torino, Angelo Sanna, che ha coordinato dalla sala operativa della Questura le attività necessarie ad accertare quanto accaduto.

Sciacallaggio in Piazza San Carlo a Torino

Atti di sciacallaggio a Piazza San Carlo in Torino. Come denunciato da diversi testimoni nonché vittime della psicosi terrorismo che ha coinvolto la città della Mole nella serata di ieri, sabato 3 giugno 2017, nella foga di fuggire sono stati persi tanti effetti personali, nonché portafogli con soldi e oggetti di valore. Si registrano atti di sciacallaggio.

Il pensiero di Max Allegri

Il messaggio di Max Allegri. Il tecnico della Juventus, sconfitto dal Real Madrid ieri sera a Cardiff, ha aperto la conferenza stampa con un pensiero per quanto accaduto nella città di Torino: “Spero nessuno si sia fatto male, le notizie che arrivano sono un po’ preoccupanti…”

 

Duplice attacco a Londra

Londra duplice attacco: 6 morti e 48 feriti fra London Bridge e Borough Market

bando startup innovative ikea

Bando startup innovative, Ikea Bootcamp: 20mila euro di finanziamento per le giovani imprese