in

Torino – Lazio 1-3 video gol, sintesi e highlights

Torino-Lazio è il terzo match degli ottavi di finale della Coppa Italia, edizione 2014/2015; i granata ospitano all’Olimpico gli uomini di Stefano Pioli in un match che si preannuncia molto interessante sulla carta e che mette di fronte due compagini che stanno vivendo due situazioni diametralmente opposte in campionato, con la squadra di Giampiero Ventura ancora alla ricerca di un’identità in questa stagione.

A partite meglio è la Lazio che già dai primi minuti prova di farsi vedere pericolosamente dalle parti di Padelli; i biancocelesti non ci mettono troppo tempo a sfondare e già al 13′ sono in vantaggio grazie alla rete di Keita che, dopo una bellissima azione personale, buca la porta granata con un preciso diagonale, portando in vantaggio gli ospiti, Torino-Lazio 0-1. I padroni di casa provano una timida reazione ma non riescono a portare reali pericoli dalle parti di Berisha; la Lazio così ne approfitta e al 29′ raddoppia grazie a Klose che sfrutta al meglio un buon cross di Cataldi mettendo alle spalle di Padelli lo 0-2.

Dopo una prima frazione dominata dagli ospiti, inizia la ripresa con il Torino che prontamente accorcia le distanze grazie a Martinez che sfrutta una dormita generale della difesa della Lazio, siglando al 49′ la rete dell’1-2; i biancocelesti però prendono nuovamente in mano le redini del gioco e al 55′ c’è l’episodio che incanala il match definitivamente a favore degli ospiti: Padelli viene espulso per aver steso Klose in piena area, provocando così anche calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Ledesma che non sbaglia e segna il terzo goal al 57′; la partita ormai non ha più molto da dire fino al 90esimo. La Lazio batte il Torino in trasferta e si qualifica ai quarti di finale di Coppa Italia.

Di seguito gli highlights del match.

http://youtu.be/bn6rupb9-NA

foto Instagram

Lamberto Sposini come sta? Mara Venier pubblica su Instagram una foto con lui

ragazzo ucciso al festino

Giallo e Settimo Torinese: ragazza trovata morta con un coltello conficcato nel petto