in ,

Torino: pensionato ucciso al bar per una sigaretta

Lite tra pensionati finita in tragedia ieri, martedì 23 febbraio, nel ‘Bar del Fortino’ di Torino. Il pensionato di 62 anni Salvatore Vito Di Dia, al culmine di una lite con Raffaele Carretta, 69enne anch’egli pensionato, lo ha preso a pugni, uccidendolo.

I due stando alla ricostruzione fatta dai carabinieri sarebbero venuti alle mani dopo che Di Dia, che stava giocando a carte con gli amici, vedendo entrare l’uomo nel bar con la sigaretta accesa gli avrebbe intimato di uscire dal locale perché infastidito dal fumo. Carretta sarebbe uscito dal locale, per poi rientrarvi, sostenendo di avere visto altre persone fumare nel bar; a quel punto sarebbe iniziata la furibonda lite per il fumo.

A niente sono valsi i tentativi dei sanitari del 118 di rianimare Raffaele Carretta: l’uomo è morto a seguito del grave trauma riportato nella colluttazione. Di Dia, che dopo averlo colpito si era allontanato dal bar, è stato rintracciato dalle forze dell’ordine e arrestato.

Unioni civili matrimonio gay venezia

Unioni civili, Stepchild adoption: respinto ricorso su adozione coppia gay

Cagliari Fiorentina video gol

Tottenham – Fiorentina, probabili formazioni e ultime news Europa League