in ,

Torino, trapianto di rene senza anestesia generale: alle Molinette il primo caso in Italia

Alle Molinette di Torino è stato effettuato, per la prima volta in Italia, un delicato trapianto al rene senza l’ausilio di anestesia totale.

Il paziente è un 38enne di Napoli affetto dalla sindrome di Alport, motivo per cui il suo corpo non sarebbe stato in grado di sopportare un’anestesia generale a causa di una grave insufficienza respiratoria: i medici hanno quindi optato per usare una sola anestesia epidurale combinata alla subaracnoidea.

Questo tipo di tecnica, messa a punto dal dottor Fabio Gobbi dell’Anestesia Rianimazione 3 e diretta dal dottor Pierpaolo Donadio, non era mai stata usata prima per un trapianto e ha permesso di ridurre al minimo tutti i rischi legati all’anestesia. L’uomo, che durante l’intervento era sveglio e ha chiacchierato con i dottori, sta bene e attende la ripresa totale ricoverato nel reparto di Nefrologia dell’Ospedale. “Questo tipo di tecnica ha garantito un’ottima ripresa post operatoria e siamo molto ottimisti su una ripresa del paziente in poco tempo” ha commentato Luigi Biancone, direttore del reparto a proposito del trapianto possibile grazie ad un donatore di Novara.

Grande Fratello Vip toto nomi

Anticipazioni Grande Fratello vip: ecco i probabili concorrenti

Beuatiful anticipazioni

Beautiful anticipazioni settimanali 7-11 Settembre 2015: Maya nell’occhio del ciclone