in

Torino ultimissime, Ventura: “Usciamo dall’Europa a testa alta”

La delusione per l’eliminazione è tanta ma c’è anche grande orgoglio per aver lottato comunque per un grande traguardo nelle parole del tecnico del Torino Giampiero Ventura, che ha analizzato in conferenza stampa il match contro lo Zenit disputato ieri all’Olimpico; nonostante la vittoria infatti i granata sono stati eliminati in virtù del risultato sfavorevole dell’andata, salutando così l‘Europa League agli ottavi di finale.

L’allenatore del Toro però ha sottolineato come i granata abbiano fatto la partita, tentando in tutti i modi di trovare i varchi giusti per sbloccare il risultato; Ventura ha affermato che la squadra non ha demeritato e che ha dimostrato tutto il suo valore, offrendo una prova di cuore e di qualità che ha messo in difficoltà i russi. Di seguito vi riportiamo alcune delle dichiarazioni del tecnico, tratte da TuttoMercatoWeb.com:

“Possiamo avere molti rimpianti, ma non abbiamo nulla di cui doverci rammaricare. Stasera abbiamo fatto la partita, impedendo letteralmente allo Zenit di tirare in porta: abbiamo concesso loro solo un calcio d’angolo in tutta la partita, nulla più. Ora non serve più a nulla parlarne, se non per un dato statistico, ma quei salvataggi sulla linea, quel gol annullato a Glik molto dubbio, qualche intervento non visto nella loro area di rigore ci lasciano un po’ di amaro in bocca su quello che poteva essere e non è stato.”

Ilaria Alpi anniversario morte

20 marzo 1994: muore Ilaria Alpi, la giornalista italiana assassinata in Somalia

Giornata vittime mafia 2015 eventi Bologna

Giornata della memoria in ricordo delle vittime delle mafie 2015: eventi a Bologna e a Rimini