in ,

Torre Annunziata malasanità, Tommasina operata da morta: a processo tre chirurghi

Sono stati rinviati a giudizio tre chirurghi dell’ospedale di Boscotrecase, in Campania, accusati a vario titolo di omicidio colposo e falso ideologico. Il gup del tribunale di Torre Annunziata, Emma Aufieri, ha infatti accolto le richieste pm Antonella Lauri, riconoscendo agli indagati le responsabilità del decesso di Tommasina De Laurentiis.

La paziente 25enne, morta in sala operatoria l’8 marzo 2013 in seguito ad una emorragia per una colecistectomia sbagliata, secondo l’accusa sarebbe stata operata due volte, una delle quali quando era già clinicamente morta, per eliminare le prove dell’errore medico, ancor prima che venisse falsificata la sua cartella clinica.

“Questo è un primo passo” – ha dichiarato a fine udienza, stamani, l’avvocato della famiglia De Laurentiis, Gennaro Ausiello –  “qualcosa si sta muovendo dopo anni di attesa”.

grande fratello 2015

Grande Fratello 2015 concorrenti: svelata in esclusiva l’identità di altri due gieffini

Solstizio d’autunno, le 5 migliori app per iPhone 6 e smartphone Android