in ,

Tortura negli Usa, le 10 più terribili che a Trump non dispiacciono

Il tema della tortura negli Stati Uniti d’America (USA) è sempre bollente, soprattutto dopo ultime rivelazioni di Donald Trump che si è detto favorevole all’applicazione di torture: ecco allora un focus sui 10 metodi più terribili utilizzati in America prima dell’intervento di Barack Obama.

“Con la tortura avremmo evitato gli attentati”: queste le parole di Donald Trump, candidato repubblicano per le elezioni USA 2016, a 24 ore dagli attentati che hanno messo in ginocchio Bruxelles. Ma a quali torture si riferisce? Trump si riferisce alle torture che, sino a poco tempo fa, venivano regolarmente utilizzate in quello che era considerato il carcere americano di maggior sicurezza, Guantanamo: la struttura detentiva si trova a Cuba, sulla base navale di Guantanamo, e dal 2002 “ospita” prigionieri di guerra e/o terroristi. La chiusura, almeno di una parte, risale invece al Gennaio 2009 ed è stata disposta da Barack Obama: i prigionieri rimasti, però, sarebbero ancora sottoposti a trattamenti contrastanti con le obbligazioni internazionali.

“Sappiamo che sta parlando, ma parlerebbe molto più velocemente con la tortura”, ha detto Trump a proposito di Salah Abdeslam: ma quali sono queste torture? Secondo i racconti di alcuni ex prigionieri di Guantanamo, già durante il viaggio venivano sottoposti ad atroci sofferenze poiché obbligati ad indossare cinture così strette da impedire il respiro ma anche una maschera e piedi incatenati. Le torture, quelle vere e proprio, venivano però inflitte durante gli interrogatori: i prigionieri venivano infatti bendati, costretti a bere acqua salata, colpiti regolarmente e violentemente sul volto dalle guardie e, talvolta, gli venivano riempiti i vestiti di cubetti di ghiaccio. Durante la permanenza, infine, i detenuti venivano spesso privati del sonno ma anche sottoposti a finti sequestri o a vivere per ore in condizioni di freddo estremo. Ma cosa risponderebbe Trump a chi si dicesse contrario a reintegrare questi metodi? “Scommetto che quando vedranno tutti quei corpi distesi morti per terra, compresi bellissimi bambini, forse approveranno il waterboarding – un annegamento controllato che però può comunque portare a danni polmonari e cerebrali, ndr – ed altre cose”

(Foto: View Apart/Shutterstock)

riforma pensioni 2016 Esodati ottava salvaguardia

Riforma pensioni 2016 ultime notizie: lavoratori esodati e ottava salvaguardia, 24mila famiglie nell’indigenza [INTERVISTA]

il primogenito di Blake e Ryan

Blake Lively incinta, Ryan Reynolds ha fatto centro: ecco il secondogenito per Deadpool