in

Tosca D’Aquino a “Vieni da me”: rivelazione choc sul famoso attore Klaus Kinski

L’attrice Tosca D’Aquino è stata ospite del programma di Rai 1 Vieni con me, condotto dalla bravissima Caterina Balivo. Tosca si è lasciata andare ad una lunga intervista durante la quale sono venuti fuori diversi argomenti della sua vita. Fortemente commossa la D’Aquino ha raccontato la sua storia e soprattutto ha fatto una rivelazione choc sull’attore Klaus Kinski. I due hanno recitato insieme nel film del 1989 La vita di Paganini. Nel film la bravissima Tosca interpretava il ruolo di una prostituta minorenne. L’attrice ha ricordato questa esperienza in modo molto negativo, soprattutto in riferimento al modo di lavorare di Kinski.

Leggi anche –> Tullio Solenghi a “Vieni da me” ricorda il primo incontro con Anna Marchesini: «Una roba da accapponare la pelle!»

La rivelazione shock di Tosca D’Aquino

Tosca D’Aquino ha fatto una rivelazione davvero molto forte ai microfoni di Caterina Balivo. L’attrice, ricordando il suo esordio nel mondo del cinema, ha descritto in maniera negativa l’esperienza con l’attore Klaus Kinski. La D’Aquino ha dichiarato: «Subii le angherie di questo personaggio molto difficile. Tornando indietro non farei “La vita di Paganini” perché soffrii molto. Era un uomo molto violento. Ebbi un rapporto complicato, era prepotente, io avevo i lividi addosso. C’erano delle scene dove si può e si deve fingere. Però penso che Klaus facesse parte della schiera di fanatici vecchio stampo: all’epoca pensavo il cinema si facesse così. Ne parlai con i miei genitori, loro mi dissero di fare ciò che sentivo. Mi imposi di finire il film, ma a distanza di tanti anni ho subito un piccolo choc, non lo rifarei». Dunque un’esperienza traumatizzante quella subita dalla giovanissima Tosca. Per fortuna l’attrice è riuscita a superarla ed ad andare avanti con la sua carriera.

Il messaggio d’affetto di Vincenzo Salemme

Tosca D’Aquino durante la trasmissione Vieni da me di Caterina Balivo ha avuto anche delle sorprese. La prima gli è arrivata dal suo collega e amico Vincenzo Salemme, che le ha inviato un messaggio. Tosca poi ha commentato così: «Sono tanti anni che lo conosco, abbiamo fatto tanto teatro: si è creato un rapporto fratello e sorella». Dopo è stata la volta del messaggio del fratello Gustavo e Tosca ha risposto: «Oggi mi fate commuovere: siamo cresciuti e abbiamo giocato insieme. E’ un vero fratello perché me lo sono sempre trovato vicino. L’ho convinto a tornare quando papà si ammalò perché lui viaggiava molto per lavoro. Io ho amato in maniera viscerale mio padre, forse in qualche maniera si è sentito messo da parte. Non mi aspettavo un messaggio così posato da lui che è un giocherellone. Grazie veramente. Io dico che avere un buonissimo padre come ho avuto io dà il là al karma: sono stata fortunata».

Leggi anche –> Ignazio Moser, la stoccata del padre Francesco: «Spero torni presto a lavorare in azienda, c’è bisogno»

Fedez, il regalo di compleanno per Chiara Ferragni scatena gli haters

Manila Gorio e Francesca Giuliano: lite furiosa in strada dopo Pomeriggio 5