in ,

Toscana, allarme meningite: un’infermiera è la terza vittima da febbraio

E’ allarme meningite in Toscana, dopo la morte di un’infermiera di 34 anni, proveniente da Vitolini di Vinci (Firenze). Gli accertamenti hanno dimostrato che l’infermiera, morta ieri sera all’ospedale di Empoli, era stata colpita dal meningococco di tipo C, il batterio causa della malattia.

Nella provincia di Empoli questo è il terzo caso di decesso per meningite, a partire dallo scorso febbraio: le altre vittime sono un 13enne di Cerreto Guidi e un 17enne di Montelupo Fiorentino, venuti a mancare rispettivamente a febbraio e a marzo. Nel frattempo all’ospedale di Grosseto è stato ricoverato un diciannovenne per cui si sospetta una meningite meningococcica. L’Asl del luogo ha immediatamente avviato le procedure di profilassi antibiotica, dopo aver contattato gli amici e i conoscenti del giovane.

Per scongiurare una diffusione della malattia, la Asl 11 di Empoli (Firenze) in accordo con la Regione Toscana, ha inoltre predisposto vaccini gratuiti per le persone al di sotto dei 45 anni di età e ha attivato tre linee telefoniche fisse e una mobile, per offrire un contatto diretto 24 ore su 24.

Pomeriggio 5 9 gennaio 2015

Pomeriggio 5 anticipazioni puntata 31 marzo: cosa scrive Veronica Panarello al marito?

labbra voluminose da baciare

Labbra da baciare: obiettivo labbra voluminose, ecco come fare