in

Tosse continua di notte, lastra rivela una scoperta choc

La notizia ha dell’incredibile. Un indiano di 55 anni, dopo giorni di tosse continua, anche durante il sonno, con problemi di deglutizione e una sensazione di oppressione al petto, si è recato in un ospedale per degli accertamenti. L’uomo soffriva sin da bambino di crisi epilettiche.

Dopo la crisi notturna ha trovato un pezzo della sua dentiera sul pavimento, senza essere riuscito a trovare il resto dell’apparecchio. Ha tuttavia sviluppato diverse difficoltà di deglutizione, accompagnate da una forte tosse. Dalla lastra eseguita in ospedale, la curiosa – e inquietante – scoperta: la dentiera era stata ingoiata e si era incastrata nell’esofago. I medici hanno così tentato di rimuoverla in diversi modi, senza risultato.

Dopo diversi tentativi, la dentiera è stata estratta, senza che l’uomo riportasse gravi conseguenze. I medici hanno però commentato che questo non è un caso raro: spesso le persone ingoiano parti di protesi dentarie, particolarmente difficili da estrarre a causa dei ganci di metallo, che mettono a rischio l’esofago. Spesso, i pazienti non si accorgono nemmeno dell’accaduto, che sovente avviene mentre mangiano, bevono o dormono.

emissioni macchine test

Non solo Volkswagen, altre cause automobilistiche nell’occhio del ciclone: emissioni di ossido di azoto oltre la norma

Biglia Lazio-Bologna highlights

Ultime notizie calciomercato Lazio: anche il Valencia su Biglia