in ,

Toto-Quirinale 2015: chi sarà il prossimo Presidente della Repubblica secondo i bookmakers inglesi

Chi sarà il prossimo Presidente della Repubblica dopo Giorgio Napolitano? In queste ore impazza il toto-Quirinale 2015 e non solo tra i milioni d’italiani che ancora s’interessano alle sorti delle Istituzioni repubblicane. Come in tutte le “gare” che si rispettino, le scommesse viaggiano anche nei circuiti internazionali di rilievo, come quelli ambitissimi gestiti dai bookmakers inglesi.

In Italia è vietato scommettere sulle vicende politiche, ma in Inghilterra no. Ecco quindi qualche previsione basata sulle quote assegnate ai vari “papabili” Presidenti della Repubblica dai principali bookmakers inglesi. Secondo gli scommettitori oltremanica il più accreditato tra i possibili successori di Giorgio Napolitano è l’ex Presidente della Commissione Ue, il professor Romano Prodi, quotato 7 a 1, ad una sola distanza dal giurista Stefano Rodotà, dato 8 a 1. Eppure, contrariamente a quanto sostengono i bookmakers, siamo quasi certi che nessuno dei due sarà il prossimo inquilino del Quirinale: già bruciato nel 2013 il primo (e dal suo stesso partito, il PD) e troppo anziano il secondo, anche se gradito da larga parte del Parlamento.

Le altre segnalazioni degli scommettitori inglesi riguardano Emma Bonino, Massimo D’Alema e Walter Veltroni, tutti dati 10 a 1. Ma se ne primo caso si tratta di un nome fuori gioco per motivi di salute (la Bonino ha dichiarato solo due giorni fa di essere in cura per un tumore ai polmoni), nel caso dei due noti esponenti ex Pci-Pds-Ds e ora PD è nota l’avversione di Silvio Berlusconi e di buona parte del centrodestra. Tra i due, quello ad avere più chances è certamente Walter Veltroni, anche se gli scommettitori gli assegnano le stesse probabilità dell’ex Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri del fu Governo Prodi.

Altri nomi che circolano tra i bookmakers inglesi sono quelli del leader centrista Pierferdinando Casini, dello stesso Silvio Berlusconi,  dell’attuale Ministro degli esteri Gentiloni, poi ancora quello dell’attuale Ministro dell’economia Padoan e quello del Ministro dei Beni culturali Dario Franceschini). Chi dovesse indovinare scommettendo su uno di questi nomi, viste le quote sopra i 15 a 1, si porterebbe a casa un bel gruzzolo, ma la possibilità che uno tra questi espomenti politici varchi il cancello del Quirinale è davvero remota.

Al Bano critice per mancato maggio a Pino Daniele

Morte Pino Daniele, Al Bano non omaggia il cantante napoletano e scoppia la polemica

Norman Atlantic, i due autotrasportatori napoletani sono morti annegati dopo l’assideramento