in

Tour de France 2015, 10ª Tappa: Froome dominatore, crollo di Nibali e Contador

La 10ª Tappa del Tour de France 2015, da Tarbes a La Pierre Saint-Martin lunga 167 Km, è la prima tappa pirenaica che accende questa edizione della Grande Boucle. Arrivo inedito arrivato al culmine di una tappa ondulata con tre Gpm di 4ª categoria, poi la salita finale verso Pierre Saint Martin, 15,3 Km di salita molto irregolare con punte del 10,8% e una media di 7,4%. Seria ipoteca su questo Tour de France 2015 da parte del britannico Chris Froome che è andato a vincere in solitaria, spazzando via tutti gli avversari L’unico che sembra poter impensierire il dominatore Froome sembrava poter essere Quintana che è stato l’unico a cercare l’accelerazione. Il colombiano è giunto terzo, superato dal compagno di Froome Richie Porte nel finale.

Questa decima tappa del Tour de France 2015 è stata caratterizzata dalla fuga, partita nei primissimi chilometri, di Perrick Fedrigo (Bretagne), successivamente raggiunto da Kenneth Van Bilsen. I due fuggitivi raggiungono un vantaggio massimo di 15′ e sembra quasi potessero arrivare tranquillamente all’arrivo, se non fosse per la Movistar che si mette a lavorare duro, recuperando tutto il distacco in 70 Km.

Fedrigo e Van Bilsen vengono raggiunti sulle prime rampe, quelle più dure, di Pierre Saint Martin. Ancora la Movistar di Nairo Quintana in testa a fare l’andatutra, e piano piano il gruppo si assottiglia. Pinot, Peraud, Nibali, Rodriguez, Contador (a 3′ di ritardo) nessuno riesce a tenere il passo. Nibali conferma i presagi negativi del Mur de Bretagne colleziona 4’25” di ritardo e si ritrova in decima posizione a 6’57” da Froome. Quando davanti rimangono solo in 3 (Froome, Quintana, Van Garderen) la Maglia Gialla lancia la frustata decisiva che lo spinge verso la vittoria a Pierre Saint Martin. L’unico riuscito a stare relativamente in scia è Nairo Quintana, giunto 3° alle spalle di Richie Porte a 1’03”.

Startup: Wayonara, il primo travel social commerce in Italia

lettera annima accusa un altro prete amico di padre gratien

Guerrina Piscaglia nuove indiscrezioni: ‘zio Francesco’ esiste ma ha un altro nome