in

Tradimento: ecco la classifica delle professioni più a rischio

Volete scoprire se il vostro partner ha un’altra e viceversa? Ora non c’è più bisogno di pedinamenti, scrollate alla home dello smartphone di nascosto e controllo dei messaggi. A rispondere alla domanda ci ha pensato il sito di incontri ‘Victora Milan‘ con un’indagine che ha coinvolto 42 mila persone tra uomini e donne in 100 paesi diversi del mondo. Dai dati è emersa una vera e propria classifica delle professioni per le quali il tradimento è più probabile.

1) Investitori, analisti finanziari e broker: tra i traditori, il primo posto è riservato proprio a loro. Ruoli di responsabilità all’interno di aziende e banche garantiscono un ampio margine di sicurezza in se stessi.

2) Piloti e assistenti di volo: a rendere la categorie fra le quelle maggiormente a rischio ci sarebbero i continui viaggi e le nuove esperienze a essi correlati.

3) Infermieri e medici: terzo posto per le professioni sanitarie. A causa della continua pressione psicologia e agli estenuanti turni di notte, è possibile che l’unica valvola di sfogo siano proprio i colleghi di lavoro.

4) Manager, amministratori delegati, segretari/e e assistenti: il re degli stereotipi, sono situazioni viste e riviste in tantissimi film, soprattutto i peggiori. Restare tanto tempo assieme nella stessa stanza potrebbe portare due persone a sviluppare un legame extraconiugale.

5) Sportivi: attività fisica, benessere fisico, essere sempre in forma e avere un corpo e una linea impeccabile. Tutte queste caratteristiche potrebbero attirare diversi pretendenti.

6) Artisti: ormai sappiamo che il mondo dello spettacolo, dai cantanti agli attori, passando per gli scrittori, è pieno di tentazioni dai quali gli artisti, viziosi per natura, faticano a restarne lontani.

7) Camerieri, ballerini, dj: lavorano prevalentemente in orario notturno, quando gli ormoni si scatenano, questo potrebbe portarli a vivere situazioni intriganti.

8) Giornalisti: tra questi ci sono soprattutto addetti stampa e addetti alle pubbliche relazioni. Viaggiare per lavoro, incontrare nuovi colleghi, può esporre questa categorie a nuove e più interessanti conoscenze.

9) Magistrati e avvocati: anche in questo caso è noto il cliché dell’avvocato in carriera, che sia uomo o donna, si deve misurare costantemente con i suoi colleghi e spesso, per lavoro, è costretto a viaggiare.

sciopero trasporti 20 luglio 2017

Sciopero nazionale trasporti 21 ottobre 2016: fasce di garanzia e informazioni utili

How I Met Your Mother, Jason Segel sogna la reunion: le ultimissime