in ,

Trading con i CFD: quali sono i migliori broker cui affidarsi?

Un CFD, acronimo di Contract for Difference, è un accordo tra due parti per scambiare la differenza tra il prezzo di apertura e il prezzo di chiusura di un contratto. I CFD sono dei prodotti derivati ​​che consentono agli operatori commerciali di negoziare sulle oscillazioni dei prezzi di mercato in tempo reale, senza però possedere effettivamente lo strumento su cui si basa il contratto vero e proprio.

Inoltre, non vi sono costi associati di proprietà fisica come le commissioni di gestione degli account e l’imposta di bollo; ciò significa anche che i trader possono vendere il prodotto e acquistarlo in una fase successiva.

Ecco una lista dei migliori broker a cui affidarsi quando fate trading con i CFD (al link anche una guida più ampia per scegliere i migliori broker per fare trading online).

XTB

XTB è principalmente un broker forex e CFD con cui, in alcuni paesi, è anche possibile negoziare con azioni reali. XTB è un broker globale che ha più di dieci uffici in tutto il mondo; in Europa serve soprattutto clienti britannici e polacchi. XTB è dunque quotato alla Borsa di Varsavia: una società quotata è più trasparente e divulga regolarmente i suoi dati finanziari. XTB è autorizzato e regolato da diversi regolatori, tra cui il regolatore di livello superiore, ovvero la FCA.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdita di denaro rapida a causa della leva finanziaria. Solo nel Regno Unito il tasso di perdita è del 79%, mentre nel resto d’Europa l’82% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando scambia CFD. Onde evitare tale rischio, dovete considerare come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere i soldi investiti.

Questo broker è consigliato per quei trader che sono in cerca di depositi e prelievi rapidi, nonché di strumenti di ricerca avanzati.

trading online piattaforme

eToro

Guardando al passato, eToro era un broker inaffidabile fino al 2017 a causa della grande richiesta di criptati. Ha avuto problemi nel supporto clienti e la piattaforma a volte si bloccava; tuttavia, negli ultimi mesi eToro è notevolmente migliorato. Tra l’altro, questo broker è ottimo per il social trading e anche per i CFD; inoltre, è molto facile da usare, ha molte caratteristiche innovative e l’apertura dell’account è facilitata per utenti inesperti. Le sue commissioni di trading sono basse.

Ha alcuni inconvenienti però: ad esempio, il servizio clienti non è stato giudicato molto efficiente e ha una gamma di prodotti limitata, ma che comunque include titoli e CFD. Le commissioni di non negoziazione sono alte.

Per riassumere, eToro è consigliato per il social trading e il commercio di azioni a basso costo.

IG

IG è un broker fondato nel Regno Unito nel 1974 ed è uno dei maggiori fornitori di CFD al mondo. È regolato da diversi regolatori a livello globale, comprese le autorità di alto livello come la FCA. IG Group è quotato anche alla Borsa di Londra, per questo motivo è considerato molto sicuro perché rende pubblici i suoi dati finanziari.

IG è principalmente un broker CFD, pertanto i trader che provengono dagli Stati Uniti possono commerciare solo con il Forex. Tuttavia, il trading sul Forex comporta diversi rischi e molto spesso le perdite possono anche superare i depositi. Ad ogni modo, IG è uno dei broker CFD più grandi e affidabili d’Europa, anche perché ha testato la migliore piattaforma di trading sul web, ovvero Brokerchooser. Il suo servizio clienti è professionale e pertinente e anche le condizioni di deposito e prelievo sono considerate eccezionali.

I punti forti di questo broker sono il basso tasso di finanziamento e una struttura tariffaria trasparente. Il più grande svantaggio riguarda invece la struttura delle commissioni. È piuttosto costoso, soprattutto quando si scambiano quantità esigue di contratti. Il portafoglio di prodotti IG è limitato ai CFD, ma in quasi tutti i paesi le scorte sono molto accessibili.

Insomma, è un broker particolarmente consigliato per i trader che mirano a una piattaforma di trading grande e facile da usare.

Plus500

Plus500 è un broker CFD con sede in Israele ed è quotato sul mercato principale della Borsa di Londra. Le filiali Plus500 sono autorizzate e regolate da diversi enti, compresi i regolatori di alto livello come la FCA del Regno Unito. Plus500 è considerato sicuro perché è quotato in una borsa e quindi rende noti i suoi dati finanziari.

Plus500 è un broker che opera su CFD e forex. Dal momento in cui l’80,6% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando scambia CFD con questo fornitore, dovreste considerare se potete permettervi di correre tale rischio.

Plus500 è definito dagli esperti come una strategia di trading in cui una parte significativa delle posizioni del cliente viene aperta e chiusa entro 2 minuti. Se Plus500 ritiene che voi state seguendo questa strategia, il vostro account potrebbe essere bloccato o chiuso in via definitiva. Pertanto, se prevedete di eseguire operazioni entro 2 minuti, Plus500 non è il broker giusto per voi.

È un broker consigliato per i trader esperti che cercano una piattaforma facile da usare, adatta per coloro che hanno poca esperienza.

Markets.com

Markets.com è un broker CFD e Forex globale istituito nel 2010. Markets.com è gestito da Safecap Investment Limited, che è regolata da due autorità differenti, ovvero la Cypriot del Cipro e la FSCA del Sud Africa. Non è invece regolato da FCA, il regolatore di punta del Regno Unito. Safecap è di proprietà di Playtech, una società di sviluppo di software per il gioco d’azzardo.

Markets.com è considerato sicuro, perché la sua società madre, la Playtech, è quotata in borsa. Consigliato per i trader che vogliono avventurarsi nel trading CFD. L’apertura dell’account avviene in maniera completamente digitale e il deposito minimo è di 100 €. È possibile prelevare e depositare somme di denaro tramite carta di credito/debito e non è previsto alcun costo di deposito.

Alfonso Signorini ingannato dalle agenti di Pamela Prati: «Ci sono cascato anche io»

Il Santo del giorno 1° Maggio: San Geremia profeta