in ,

Stati Uniti: tragedia familiare a Philadelphia, bambino di 5 anni spara in volto alla sorellina di 4 anni

Negli Stati Uniti si è consumata l’ennesima tragedia familiare causata dalle armi da fuoco. La vittima questa volta è una bambina di 4 anni. Nella giornata di ieri a HighKensington, Philadelphia, un bambino di 5 anni ha puntato una pistola al viso della sorellina ed ha fatto fuoco. Per la bambina non c’è stato niente da fare, il colpo diretto al viso è stato fatale.

La Polizia ha lanciato così una caccia all’uomo per individuare il proprietario dell’arma. L’uomo, nonchè il fidanzato della madre dei due bambini, è stato fermato ed interrogato nella nottata di ieri. Il fermo non è stato però confermato. Nessun arresto quindi, anche se il sergente Eric Gripp ha assicurato alla stampa che la polizia sta cercando di individuare chi fosse presente nell’abitazione al momento dello sparo.

Gli Stati Uniti non sono nuovi a questi incidenti provocati da armi da fuoco, lasciate incostudite nelle abitazioni private. Solo pochi mesi fa il Presidente Obama cercò di introdurre una regolamentazione, prontamente stoppata da Senato e Congresso.

Photo Credits shutterstock.com

Sampdoria Milan diretta tv

Sampdoria – Milan 2016 orari, diretta tv e streaming gratis Serie A

isola dei famosi 2016

Isola dei Famosi 2016, Gracia De Torres e il suo lato “B”: ecco cosa risponde l’esperto