in ,

Tragedia a Palermo: licenziato a settembre, si vendica uccidendo due ex colleghi

È stato arrestato Francesco La Russa, l’uomo di 49 anni che ieri sera a Palermo al culmine di un litigio ha ucciso a colpi di pistola due ex colleghi, il direttore Gianluca Grimaldi, di 39 anni, e il capo cantiere, Giovanni Sorce, di 59.

L’uomo, secondo quanto si è appreso, voleva vendicarsi perché il 5 settembre scorso era stato licenziato a suo dire ingiustamente. La sua follia omicida è scattata ieri pomeriggio poco dopo le 13: in mobilità da sette mesi, con uno stipendio ridotto, La Cava, esasperato per le difficoltà economiche, armato di pistola ha fatto irruzione nel suo ex posto di lavoro, la cava di Trabia, in contrada Giardinello Buttitta.

Dopo un acceso diverbio con gli ex colleghi ha aperto il fuoco contro di loro, uccidendoli ‘a freddo’ e poi è scappato nelle campagne di Trabia, rifugiandosi in una casetta di sua proprietà. Ma in serata gli agenti del commissariato di Termini Imerese lo hanno rintracciato e arrestato. L’uomo, sposato e con due figli,  ha confessato il duplice omicidio indicando agli inquirenti dove aveva nascosto l’arma del delitto, una pistola 9X21.

Francesca Chillemi incinta, Francesca Chillemi e Stefano Rosso, Francesca Chillemi

Francesca Chillemi è incinta: la conferma ufficiale arriva dal suocero

Vacanze in autunno: 5 mete economiche e bellissime

Vacanze in autunno: 5 mete economiche e bellissime