in

Traghetti per la Grecia: ecco le mete più gettonate

Basta soltanto nominarla la Grecia per essere investiti da immagini di mare, sole e strutture abitative bianche ed azzurre. Una bellezza tranquilla e rilassante per la vista e per il cuore. Ma anche una vita notturna intensa, nel centro cittadino, per chi ama divertirsi in maniera chiassosa. Trattandosi di un luogo di mare perché non raggiungerlo attraverso un bel viaggio in traghetto? Ma quali sono le principali compagnie di navigazione che permettono ciò e quali tratte percorrono? Vi parleremo inoltre anche delle mete più gettonate della Grecia.

Le principali compagnie di navigazione da e verso la Grecia e gli itinerari

La maggior parte delle persone prenota i traghetti in agosto per la Grecia. Ma non bisogna dimenticare che, ferie permettendo, i mesi più belli per visitare le isole di questo splendido paese sono Giugno, Luglio e Settembre per via della minore affluenza di turisti e per i prezzi, decisamente più bassi rispetto ad altre mete del Mediterraneo.
Tra le principali compagnie di navigazione che permettono di raggiungere la Grecia possiamo annoverare Minoan Lines, Ventouris Ferries, Anek Lines, Grimaldi Lines, Red Star Ferries ed ES. Dall’Italia si potranno prendere traghetti da Ancona verso Patrasso, Igoumenitsa e Corfù. Da Bari oltre a poter raggiungere queste mete greche appena indicate si potranno raggiungere anche Sami e Zante. Stesso dicasi per il porto di Brindisi. Ma la Grecia non è collegata soltanto all’Italia e garantisce itinerari da percorrere via mare con le isole Cicladi, le isole Saroniche e con le isole del Dodecaneso. Ancora con le isole dell’Egeo e con le Sporadi. È possibile raggiungere anche Creta, le isole Ionie, la Turchia, l’Albania e moltissime altre mete. Come vedete si tratta di itinerari interessantissimi, molteplici, apparentemente quasi infiniti.

Le mete più gettonate della Grecia

Punterò l’attenzione sulle principali mete portuali, che sono poi quelle raggiungibili attraverso l’utilizzazione del traghetto. C’è da considerare anche che questi porti sono spesso raggiungibili attraverso viaggi con navi da crociera ed è possibile abbinare il viaggio con il concetto di divertimento e vacanza. Atene rappresenta sicuramente una meta immancabile quando ci si trova a fare un viaggio più o meno lungo in Grecia. Come non citare, parlando di questa città, l’Acropoli, il Partenone. Non si può passare di qui e non visitare questi siti archeologici, sarebbe veramente un peccato. Importante anche passare al Museo Archeologico Nazionale per immergersi nella storia e nella cultura. A Corfù potrete vedere invece l’Achillion, niente di meno che la residenza greca della principessa Sissi. C’è poi il monastero di Sant’Eufemia ed un teatro all’aperto utilizzato ancora oggi. Non potete mancare di visitare inoltre il bellissimo paesino di Pelia Perithia. Questo piccolo luogo sperduto tra le montagne rappresentava rifugio per gli abitanti di Corfù che si nascondevano durante le scorribande piratesche. A Salonicco rimarrete affascinati dalla Torre Bianca, ma anche dall’Arco di Galerio. Inoltre dopo il Museo Archeologico potrete visitare anche il Museo dell’arte bizantina. Immancabile poi l’Agorà romana, ed il Ladadika per i buongustai. Si tratta infatti di un’area pedonale piena di locali, dove troverete moltissimi bar, taverne e ristoranti.

Tra le Isole non possiamo non citare Mykonos e Santorini, 2 vere e proprie perle che attirano viaggiatori da tutto il mondo. Da non sottovalutare anche le isole minori come Tinos, sicuramente meno attrezzate da un punto di vista turistico, ma altrettanto affascinanti e meno care.
Questo è veramente soltanto un piccolissimo assaggio di tutto ciò che la Grecia può offrire e non potrebbe essere contenuto probabilmente nemmeno in un intero volume. Perché non creare un vostro personalissimo itinerario di viaggio dopo esservi documentati ed aver approfondito questo meraviglioso argomento.

Vantaggi delle Security Token Offering: le nuove ICO

Insegnante scomparsa in Spagna: assassinata dal vicino di casa, la sconcertante confessione dell’uomo