in

Trapianto dell’utero: tra 10 anni anche gli uomini potranno partorire?

Molti di noi ricordano un film con protagonista Arnold Schwarzenegger intitolato Junior, in cui lui, un ginecologo ricercatore, si ritrova in stato interessante a seguito di una sperimentazione. A quanto pare il fenomeno, fra una decina di anni, non sarà relegato solo al cinema.

I ricercatori della Cleveland Clinic, nell’Ohio hanno dichiarato che non saranno lontani i giorni in cui vedremo un uomo in gravidanza. Tra soli cinque anni, secondo gli esperti, il trapianto dell’utero sarà possibile sugli uomini, mentre fra una decade si potrà avviare persino una gravidanza al maschile. La dottoressa Karine Chung, infatti, direttrice del programma di conservazione della fertilità di un’università della California ha affermato: “La mia ipotesi è che tra cinque, dieci anni o forse prima, anche per gli uomini sarà possibile portare a termine una gravidanza e partorire“.

Il problema non sarebbe il trapianto dell’utero, come dicono gli esperti, ma tutto ciò che sta dietro: una donna, infatti, ha la vascolarizzazione necessaria a mantenere una gravidanza e l’organo attivo, nonché i legamenti pelvici in grado di supportare l’utero in tutte le sue fasi di gestazione. Gli uomini, invece, no. Quindi, gli studiosi, per dare anche agli uomini la possibilità di partorire, hanno pensato all’arteria iliaca interna, un grande vaso sanguigno che sarebbe in grado di supportare l’utero negli uomini. In secondo luogo, la terapia a base di ormoni femminili farebbe il resto con la crescita del seno, la possibilità di allattare e la costruzione di una vagina. I veri ostacoli, concludono i ricercatori, saranno il trasferimento dell’embrione coltivato in vitro e il costo del trapianto dell’utero.

Photo Credit: Zurijeta/Shutterstock.com

x factor 9 mika gaffe

X Factor 2015 Finale: Urban Strangers verso la vittoria?

alimenti contro il raffreddore

Cosa mangiare per combattere il raffreddore e l’influenza