in ,

Trapianto di testa, prima operazione nel 2017: la eseguirà medico italiano in Cina

Una svolta nella ricerca scientifica che se avrà esito positivo potrebbe rivoluzionare il mondo della chirurgia; dal 2017 infatti potrebbe essere possibile il trapianto di testa e ad eseguire la prima operazione dovrebbe essere il medico italiano Sergio CanaveroProfessore all’Università di Harbin in Cina. No, non si tratta della trama di un reboot di Frankenstein ma di una possibilità concreta che ha già avuto sperimentazioni con esiti positivi sugli animali.

“Abbiamo fatto vedere i primi animali tetraplegici che rincamminavano dopo la transezione del midollo cervicale, – ha affermato il dottor Canavero a Radio Cusano Campus – i ratti camminano. Adesso stiamo provando con animali più grandi come i cani, abbiamo appena iniziato.” Il medico ha messo a punto una tecnica del tutto rivoluzionaria che presto verrà sperimentata su animali più grandi, come ad esempio i cani.

Nell’attesa della prima operazione che dovrebbe aver luogo nel 2017, le tesi del dottor Canavero dovrebbero presto essere avvalorate anche dalla pubblicazione di un altro ricercatore: ““Il Newsweek sta per pubblicare un articolo sul trapianto di testa, dove il Prof. Michael G.Sarr della Mayo Clinic, uno dei centri di ricerca più importanti al mondo, afferma che il trapianto di testa assolutamente si può fare e con ogni probabilità avrà anche successo, anche se sarà un’impresa titanica.” Preparatevi dunque, la medicina sta per fare un passo da gigante, rendere possibile il trapianto di testa per curare patologie come la tetraplegia; per parafrasare la frase di un celebre film: “Si può fare!”

Cassano intervista Oggi

Rocco Siffredi rivelazione su Francesco Totti e Antonio Cassano: “Sono i miei eredi”

Pensioni 2017 news: età pensionabile, ecco le categorie escluse dall'aumento

Riforma pensioni 2016 ultime novità: pensione anticipata, penalizzazioni legate al reddito senza tagli alle pensioni d’oro