in ,

Tratta esseri umani, l’Ue boccia l’Italia dove “i mercanti evitano i processi”

Un rapporto fatto dall’Unione Europea sottolinea come nel nostro Belpaese non ci sia sufficiente attenzione per la questione riguardante la tratta di essere umani. L’Italia, da sempre terra di sbarchi e di arrivi di immigrati, a causa della lentezza della sua giustizia, non riesce a stare dietro a questo fenomeno; non parliamo solo di quello relativo all’immigrazione – spesso clandestina – ma anche rispetto ai mercanti di schiavi che approfittano dell’incapacità del nostro Paese.

Difatti, secondo le stime di ‘Greta’, l’organismo del Consiglio d’Europa, l’Italia dal 1999 ha assistito all’incirca ventinovemila vittime della tratta di esseri umani. Un numero ragguardevole, sicuramente. Ma l’Ue punta il dito contro il nostro Belpaese nel quale migliaia di mercanti di schiavi andati sotto processo, a causa della macchina della giustizia italiana che lavora lentamente, non sono mai stati condannati.

Isis: 100mila curdi fuggiti dalla Siria

Isis, diffuso nuovo appello: “Uccidete tutti i miscredenti”