in

Trattativa Stato-Mafia: il Gup decide il 7 marzo

Sono dieci i rinviati a giudizio all’interno del Processo sulla Trattativa Stato-Mafia. Tra i soggetti indagati ci sono anche pentiti del calibro di Giovanni Brusca, braccio destro di Totò Riina, boss dei “Corleonesi” e considerato il mandante degli attentati a Falcone e Borsellino.

Gli approfondimenti,  condotti all’interno delle indagini preliminari,  non hanno fatto altro che confermare la richiesta formulata in precedenza: rinvio a giudizio per dieci presunti partecipanti ed i loro avvocati tranne quelli dei pentiti di Mafia coinvolti.

Le discussioni hanno messo a confronto i legali e le parti civili. La decisione di coinvolgere anche gli avvocati è scaturita dall’insistenza che avrebbero mostrato nella difesa ad oltranza dei loro assisititi su cui gravano pesanti accuse corroborate da prove inconfutabili.

Prossima udienza il 7 marzo per le prime decisioni di un processo lungo ed estenuante che ha visto la luce più di un decennio fa.

Seguici sul nostro canale Telegram

Giù dai Monti

juventus-napoli campionato 2012-2013

Napoli-Juventus in Tv: vederla online in streaming sul pc (è un’impresa)