in

Trattativa Stato-Mafia, rinvio a giudizio per tutti gli imputati

Il giudice per le indagini preliminari di Palermo, Piergiorgio Morosini,ha chiesto il rinvio a giudizio per tutti i 10 imputati coinvolti all’interno della Trattativa Stato-Mafia. Il processo inizierà il 27 maggio a Palermo.

Tra i diretti interessati, nomi illustri della politica di oggi e di ieri.

Le toghe si sono riunite in Camera di Consiglio per la formulazione della richiesta. Tra le accuse che verranno contestate c’è anche la violenza o minaccia al Corpo politico dello Stato, come nel caso dell’ex senatore Marcello Dell’Utri.

Di concorso esterno in associazione mafiosa e calunnia, invece,  risponderanno Massimo Ciancimino; di falsa testimonianza l’ex ministro Nicola Mancino. La decisione, con relativa motivazione, sono giunte pochi istanti fa.

Seguici sul nostro canale Telegram

David e Victoria Beckham: aria di crisi

Stasera in Tv debutta “The Voice of Italy” su Rai 2