in ,

Travolti da treno in transito: morti due anziani a Cesano Maderno

Monza: travolti e uccisi da un treno in transito a Cesano Maderno. Le vittime sono due pensionati, un uomo e una donna, falciati da un convoglio – un treno regionale proveniente da Seveso (Monza) e diretto a Milano Bovisa – mentre attraversavano i binari a Cesano Maderno (Monza). La tragedia si è consumata nella mattinata di oggi, martedì 12 dicembre, intorno alle 10. La dinamica dell’incidente ferroviario è ancora al vaglio della Polfer, che procede ai rilievi e agli accertamenti del caso, per capire come si siano svolti i fatti.

Potrebbe interessarti anche: Oscar Pistorius ferito in carcere: coinvolto in una rissa con un altro detenuto

Le vittime sono marito e moglie pensionati, rispettivamente di 75 e 78 anni. Secondo le prime ricostruzioni fatte dagli inquirenti, il treno Seveso-Rogoredo stava transitando nel centro storico di Cesano Maderno e le sbarre al passaggio a livello di corso della Libertà erano abbassate. Perché i coniugi abbiano avuto l’ardire di attraversare comunque i binari è al momento inspiegabile. Forse pensavano di fare in tempo, ma avevano fatto male i loro calcoli e, soprattutto, non potevano sapere l’imprevisto che avrebbero avuto qualche istante più tardi.

Mentre stavano attraversando i binari, infatti, l’uomo avrebbe perso il cappello e la moglie si sarebbe fermata per raccoglierlo. Un ritardo che è che costato la vita a entrambi: il treno è arrivato in pochi secondi e li ha travolti. La donna è morta sul colpo, mentre lui è morto poco dopo, con l’arrivo dei sanitari del 118. Si è appreso inoltre che la coppia di pensionati abitava a pochi metri dal luogo dell’incidente ed era molto conosciuta nel quartiere della stazione. L’incidente ha comprensibilmente bloccato la circolazione dei treni sulla linea Milano Asso.

Seguici sul nostro canale Telegram

austria gasdotto esplosione news

Austria esplosione in impianto gas: un morto e diversi feriti

Pirozzi, sindaco Amatrice: «C’è il rischio che finita l’emergenza le casette dei terremotati vadano agli immigrati»

Terremoto Amatrice, Pirozzi: «Fondi ricostruzione prima a noi e Accumoli, altrimenti ribalto il banco»