in

Trekking urbano 2015: il 31 ottobre 50 eventi e itinerari bellissimi in tutta Italia

State pensando a cosa fare sabato 31 ottobre? Se siete alla ricerca di un itinerario curioso da percorrere a piedi, varrà senz’altro la pena di partecipare alla Giornata del Trekking urbano 2015, appuntamento imperdibile che coniuga gusto, arte e sport in un’unica sensazionale esperienza da vivere…a passeggio.

Una formula di successo, che si rinnova anche nel 2015 per far conoscere al pubblico luoghi meno noti o comunque meno battuti dal turismo tradizionale; gli itinerari sono normalmente caratterizzati da dislivelli ma non richiedono un allenamento preventivo, risultando fruibili a persone di tutte le età. Si va alla scoperta di siti archeologici e tesori storico-artistici, a volte ripercorrendo le orme di personaggi storici la cui storia è strettamente intrecciata a quella del territorio. Quest’anno verrà riservata un’attenzione particolare ai luoghi del gusto e ai percorsi appetitosi, in accordo con il leit motiv “Cibo per l’anima, cibo per il corpo”. 

SCOPRI TUTTE LE IDEE DI VIAGGIO SU URBAN POST!

Quest’anno sono ben 50 le città italiane che hanno deciso di aderire all’iniziativa, rappresentando numerose regioni italiane: in Trentino Trento; in Veneto troviamo Conegliano, Treviso, Asolo e Oderzo nel Trevigiano, Padova, Vittorio Veneto, Valdobbiadene, Feltre nel Bellunese; in Friuli Civitale e Palmanova; in Piemonte Biella; in Liguria La Spezia; in Lombardia Mantova e Pavia; in Emilia-Romagna Bologna, Forlì, Salsomaggiore Terme, Correggio. Spostandoci al centro, precisamente in Toscana, presenti all’appello Arezzo, Grosseto e Manciano, Lucca, Pistoia, Siena, Asciano e Murlo, sempre nel Senese; nelle Marche Ancona, Urbino, Ascoli Piceno, Macerata; in Umbria Spoleto e San Giustino nel Perugino, Amelia e Narni, in provincia di Terni; in Abruzzo Chieti; nel Lazio Rieti e Terracina. In Campania, si potranno percorrere a ritmo “slow” Avellino, Napoli, Salerno; in Puglia Ceglie Messapica, Calabria Cosenza; in Sicilia, Catania, Palermo, Ragusa, Favignana; in Sardegna, Iglesias, Cagliari e Tempio Pausania in provincia di Olbia.

Curiosi di avere un assaggio degli eventi in programma? Solo per fare qualche esempio, a Cividale del Friuli si potrà ripercorrere le orme dei pellegrini che facevano tappa nei monasteri, a Salsomaggiore visitare il Palazzo delle Terme Berzieri, a Catania rivivere l’immortalità di Vincenzo Bellini e delle sue melodie. Se avete voglia di provare l’esperienza del turismo lento, sfogliate il programma dedicato dove trovate i dettagli di ogni singolo itinerario: siamo certi che troverete il percorso che si adatta di più alle vostre esigenze!

In apertura: immagine tratta dalla pagina Facebook ufficiale

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Roberto Bolle sorpreso con Antoni Spagnolo

Roberto Bolle sorpreso a baciarsi con il noto chirurgo Antonio Spagnolo

Fifa moviola in campo

Elezioni presidente Fifa: i 7 candidati