in

Trenord offerte di lavoro: ricercati 200 posti di capitreno e macchinisti

Trenord, famosa società che opera nel settore del trasporto ferroviario in Lombardia, è alla ricerca di personale da inserire in percorsi formativi che porteranno le risorse scelte a conseguire l’abilitazione professionale per essere assunti. Sono più di 200 le posizioni aperte: ricercati sono capitreno e macchinisti. Le candidature saranno raccolte fino al 1°febbraio. Scopriamo insieme maggiori dettagli e come candidarsi.

Le posizioni aperte

Come dicevamo Trenord sta selezionando personale per far partecipare i prescelti a due percorsi di formazione per conseguire l’abilitazione ai ruoli di Capotreno e Macchinista. La maxi campagna di recruiting per lavorare in azienda mira ad assumere grossomodo 100 persone per ciascun profilo. Vediamo nello specifico le posizioni aperte e i requisiti richiesti. 

  • Capotreno: questi svolge l’attività di vendita e controllo dei titoli di viaggio a bordo treno, fornisce assistenza e informazioni ai viaggiatori, coordina l’equipaggio di bordo e garantisce la corretta applicazione delle norme specifiche della circolazione nel rispetto delle procedure di sicurezza, coadiuvando il macchinista nei casi previsti. Sede di lavoro: Lombardia e regioni limitrofe. Requisiti richiesti: Diploma di scuola media superiore, ottima conoscenza della lingua italiana, buona conoscenza della lingua inglese, disponibilità a lavorare su turni e nei giorni festivi, spiccate doti relazionali, problem solving e stress management, educazione, flessibilità, puntualità e responsabilità, affidabilità, coscienziosità e rispetto delle regole. La ricerca non è rivolta a candidati già in possesso delle abilitazioni alla mansione di capotreno seppur conseguite anche solo parzialmente.
  • Macchinista: questi deve garantire alla clientela un viaggio puntuale e regolare, nel rispetto delle normative di sicurezza. Lavora in team con il capotreno per tutte le attività legate allo svolgimento del servizio. Le sedi di lavoro: Lombardia e regioni limitrofe. Requisiti? Diploma di scuola media superiore, ottima conoscenza della lingua italiana, buona conoscenza della lingua inglese, disponibilità a lavorare su turni e nei giorni festivi, responsabilità, affidabilità e scrupolosità, stabilità e autonomia decisionale richieste dal ruolo nel rispetto delle norme regolamentari e disposizioni aziendali, infine flessibilità e capacità di ascolto e buone doti relazionali. La ricerca non è rivolta a candidati già in possesso delle abilitazioni alla mansione di macchinista seppur conseguite anche solo parzialmente. 

Trenord: la storia dell’azienda

TRENORD S.r.l. è una società di più di 4.000 dipendenti, unica in Italia perché esclusivamente dedicata al trasporto pubblico ferroviario di un’intera regione, la più “mobile” del Paese, dove ogni giorno oltre 750.000 persone si muovono in treno. TreNord, che gestisce il servizio ferroviario suburbano e regionale, il servizio di collegamento aeroportuale Malpensa Express e quello transfrontaliero Como – Chiasso e Malpensa – Bellinzona, con i propri mezzi, fa una media di 2.300 corse giornaliere, e impiega più di 4mila collaboratori.

Come candidarsi

Chi volesse avere maggiori dettagli su ciascuna posizione aperta, informazioni sull’iter di assunzioni e inviare la propria candidatura non deve fare altro che recarsi sul sito ufficiale di Trenord. 

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi", “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Belen Rodriguez Instagram: nuova “posa” bollente nelle storie

Valentina Nappi confessione choc: «Io ‘stuprata’ da Salvini!», ma non è come sembra