in ,

Treviso: maestro violento con alunni sospeso dall’attività dell’insegnamento

Tirate di orecchi, calci, ceffoni: sono queste le immagine che sono state riprese da una telecamera nascosta all’interno di un’aula in una scuola elementare di Treviso. Il maestro, che con il suo atteggiamento violento creava una situazione di terrorismo in classe, è stato sospeso dall’attività dell’insegnamento.

La squadra mobile di Treviso oramai dall’aprile del 2013 stava indagando sull’uomo, dopo la segnalazione di un dirigente scolastico di Treviso. Il maestro, così come mostrano le immagini delle micro telecamere nascoste nell’aula, sottoponeva i suoi alunni, tutti bambini tra i sei e i sette anni, a gravi violenze fisiche. L’uomo, che in passato era stato denunciato da un genitori per lesioni colpose ai danni del figlioletto, è stato allontanato dall’attività dell’insegnamento.

Alluvione in Maremma, emergenza maltempo continua: due vittime accertate

Maurizio Crozza dona 10mila euro per i genovesi colpiti dall’alluvione