in ,

Treviso, maltrattata per 40 anni dal marito: “Prete mi diceva: prega e sopporta”

Per 40 anni ha sopportato botte, angherie, soprusi e vessazioni. Una violenza psicologica che l’aveva annientata, schiacciata, rendendola incapace di reagire. Il marito la umiliava quotidianamente e la minacciava; lei, disperata, si confidava con la madre e con il prete, sentendosi dire in tutta risposta: “devi sopportare”. Una storia che arriva dal Veneto, Codognè (Treviso), e ha del’incredibile.

La vittima è una 69enne che fortunatamente anche se tardi ha trovato il coraggio di ribellarsi ai maltrattamenti e denunciare il marito-orco, 70enne, processato e condannato dai giudici di Treviso a una pena di 2 anni e 3 mesi, e a una provvisionale di 10 mila euro per la parte offesa.

La vittima in aula ha raccontato l’incubo (“Mi picchiava e mi insultava, ogni giorno. Mi diceva sei una stupida, non vali niente, ti ammazzo e ti butto nel fosso … Una volta ha anche esploso un colpo di fucile in casa, per spaventarmi”) che per lei era diventato pane quotidiano, rivelando la notevole influenza esercitata su di lei, vulnerabile e affranta, dal sacerdote al quale confidava il suo supplizio e chiedeva aiuto: “Prendi il rosario e prega. Una moglie deve sopportare”, le consigliava sempre il religioso.

caso rosboch ultime notizie

Gloria Rosboch ultime notizie interrogatorio Gabriele: fioccano i nomi di altri complici

Career Day 2016 Almalaurea

Career Day 2016, da Milano a Napoli: date ed eventi per trovare lavoro con Almalaurea