in ,

Trieste Science+Fiction: film, date, eventi e accrediti del festival della fantascienza

Dal 3 all’8 novembre Trieste diventerà la capitale europea del cinema fantastico con la convention annuale della European Fantastic Film Festivals Federation e la 19° Golden Méliès Ceremony, venerdì 6 novembre in Sala Tripcovich. In città infatti arriva in queste date il Trieste Science+Fiction, il primo Festival della Fantascienza italiano. Quest’anno l’onore della città di Trieste sarà anche quello di ospitare l’edizione 2015 del prestigioso Premio Méliès d’oro per il migliore lungometraggio e cortometraggio che viene ritenuto nell’ambito un vero e proprio Oscar europeo del fantastico.

I film che concorreranno a Trieste per il  Méliès d’oro 2015, e che quindi sono stati premiati nei vari festival nazionali con il Méliès d’argento, sono: “Index zero” di Lorenzo Sportiello (premiato a Trieste), “Liza, the Fox-Fairy” di Károly Ujj Mészáros (premiato ad Amsterdam), “L’altra Frontiera” di André Cruz Shiraiwa (premiato a Bruxelles), “Goodnight Mommy” di Veronika Franz e Severin Fiala (premiato a Sitges), “Men & Chicken” di  Anders Thomas Jensen (premiato a Neuchâtel), “Nina Forever” di Ben Blaine e Chris Blaine (premiato a Lund) e “The Hallow” di Corin Hardy (premiato a Strasburgo).

Il Trieste Science+Fiction Festival 2015 è arrivato alla sua 15° edizione e per celebrare l’evento ci saranno i Goblin di Claudio Simonetti che celebreranno  i 40 anni del film “Profondo Rosso” di Dario Argento, con  la sonorizzazione dal vivo della colonna sonora che li ha resi celebri nel mondo. Il Festival della Fantascienza si svolgerà nelle sedi di sala Tripcovich, Teatro Miela e Cinema Ariston a Trieste. Fino al 23 ottobre sarà possibile acquistare (a questo indirizzo) un accredito per partecipare ai diversi eventi a cui si vuole partecipare.

Pensioni 2017 ape sociale e Quota 41 alla Corte dei Conti Giuliano Poletti ministro del Lavoro

Riforma pensioni 2016 ultime novità: la flessibilità sperimentale per gli over 63, apre alla flessibilità per tutti?

Ricette di famiglia VéGé: come partecipare al concorso