in ,

Tripoli, figlio Gheddafi torturato in carcere: punito per aver guardato partita di calcio

Un video shock diffuso in rete da un sito di informazione libico mostra Saadi Gheddafi mentre viene torturato in un carcere delle milizie islamiste di Tripoli. Dopo la pubblicazione la procura generale di Tripoli ha annunciato l’apertura di un’inchiesta.

Nel filmato si vede il figlio del defunto Colonnello, ex calciatore, vestito con una tuta verde e bendato, in una stanza del carcere di Hadba, mentre in preda al terrore ascolta spaventato le urla di altri detenuti che provengono da un’altra stanza. Poi viene schiaffeggiato e torturato con colpi sulle piante dei piedi. Per far luce sulla vicenda la procura di Tripoli ha chiesto la immediata identificazione delle guardie carcerarie che compaiono nel documento video.

Saadi Gheddafi sarebbe stato punito per aver guardato una partita di calcio in televisione e per aver fatto una telefonata all’esterno, violando le regole del carcere in cui è detenuto dal marzo del 2014Gravi i capi d’accusa nei suoi confronti, che potrebbero costargli la pena di morte: repressione dei dissidenti del governo del padre, concorso nelle uccisioni dei manifestanti nelle proteste del 2011, omicidio di un ex calciatore libico avvenuto nel 2005. Ancora, presunta appropriazione indebita tramite la forza e l’intimidazione armata quando gestiva la Federazione libica di calcio.

Dove vedere Irlanda Svezia

Telegraph, incredibile classifica: Balotelli e Ibrahimovic i più sopravvalutati

pesce pacu testicoli

Pacu, il pesce con denti quasi umani